in

Inter, lady Sensi ci ripensa: “Sono stata cattiva, ma ho dovuto farlo”

Stefano Sensi e Giulia Amodio
Stefano Sensi, centrocampista dell'Inter

Inter, Giulia Amodio è tornata sullo scherzo delle Iene

Stefano Sensi in lacrime nel camerino di uno studio fotografico. Si è concluso così lo scherzo orchestrato da Le Iene e dalla modella e moglie del calciatore Giulia Amodio. Una scenetta esilarante per tutti, ma non per il centrocampista dell’Inter, costretto ad indossare addirittura un boxer brillantinato. Convinto dalla compagna a partecipare ad un set fotografico per la sua nuova linea di costumi, l’ex Sassuolo ha ceduto quando una delle modelle presenti lo ha accusato, su una storia Instagram, di “palpeggiamenti molesti” con tanto di foto fake annessa.

Svelato e andato in onda lo scherzo, la stessa Giulia Amodio ha commentato così l’accaduto sul proprio profilo social: “Comunque sono contenta che lo scherzo di ieri vi sia piaciuto, mi sono sentita troppo in colpa e non potete capire quanto sia stata dura tenere botta per tutti quei giorni dopo aver visto Stefano così. Sono stata cattiva ma ho dovuto farlo. Alla fine sono contenta che sia uscito qualcosa di simpatico, e probabilmente tra qualche anno quando Stefano si riprenderà ci riderà sopra.

https://www.instagram.com/p/B5SVozjirT4/?utm_source=ig_web_copy_link

Calciomercato Inter, non solo Kurzawa per gennaio: suggestione dal Psg

Marotta

Calciomercato Inter, De Paul non basta: cinque nomi sulla lista di Marotta