Questo sito contribuisce all'audience de

bonus

Inter, clamoroso retroscena: Eriksen potrebbe finire fuori rosa

L'Inter esce con le ossa rotte dal derby contro il Milan, dopo aver perso...

Calciomercato Inter, Pellegatti lancia la bomba: scambio indecente col Milan!

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Considerarla una notizia vera e propria non sarebbe corretto. Forse...

Calciomercato Inter, vicino Cragno del Cagliari: i dettagli

CALCIOMERCATO INTER NEWS - Dopo la sosta per le nazionali, per l'Inter è arrivato...

Inter, colpo di scena: si tenta il recupero in extremis per il derby

Dopo le belle vittorie di inizio campionato contro Fiorentina e Benevento e dopo il...

Inter, Bergomi attacca Eriksen: “Il suo talento non è così grande”

Beppe Bergomi, ex capitano dell'Inter e opinionista di Sky Sport, ha parlato ai microfoni...

Calciomercato Inter, Handanovic saluterà: Ter Stegen preoccupa il Barcellona

CALCIOMERCATO INTER NEWS- Samir Handanovic sta mostrando qualche incertezza già da diverse gare, ma...
Home Social Donato Nigro (Scommettendo.it): "Il betting in continua crescita. Covid? Lo abbiamo affrontato...

Donato Nigro (Scommettendo.it): “Il betting in continua crescita. Covid? Lo abbiamo affrontato così”

Il mondo del betting secondo Donato Nigro, Direttore Operativo di Scommettendo.it, che ne ha sviscerato i temi principali durante l'intervista a cura di Charles Herisson, CEO do Betadvisor

Sport e scommesse, un binomio praticamente indissolubile e inscindibile. La proverbiale schedina della domenica è diventata ormai un rituale irrinunciabile per milioni di appassionati che, guidati dalla passione sconfinata per il pallone, hanno voglia di mettersi in gioco e tentare di sedurre la dea bendata. Un mondo, quello del betting, in continua espansione, come testimonia il proliferare inarrestabile di siti di scommesse e l’ampliamento dell’offerta che, nel corso degli anni, ha iniziato a ricomprendere anche gli eventi live, i casinò e i giochi virtuali. Una crescita che ha rallentato bruscamente a causa del Covid e dell’interruzione degli eventi sportivi, costringendo diverse aziende a cambiare strategia. Argomenti, questi, sviscerati, da Donato Nigro, Direttore Operativo di Scommettendo.it, durante un’intervista a cura di Charles Herisson, CEO di Betadvisor.

Scommettendo è un’azienda storica nel mondo del gioco Italiano. Donato potresti raccontarci come siete riusciti ad affermarvi e come voi operatori avete vissuto il periodo del Lockdown?

“Scommettendo come sempre abbiamo sostenuto il CAPITALE UMANO e, grazie a quello, siamo riusciti ad affermarci in un mercato sempre più competitivo e aggressivo come quello del betting.  Dietro ogni scelta aziendale ci sono momenti di condivisione e confronto con tutte le parti coinvolte, dal PVR all’Amministratore ascoltiamo tutte le voci che ci permettono di scegliere sempre il meglio per i nostri clienti. Ad oggi vantiamo una rete capillare di Punti fisici e una buona rete di giocatori online quindi siamo il mix perfetto. Il lockdown ha colto tutto il mondo dell’imprenditoria un po’ di sorpresa, nel nostro caso anche il relativo stop di tutte le principali manifestazioni sportive ha paralizzato il mondo delle scommesse, siamo stati vicini a tutte le nostre sale aiutandole e supportandole nelle aperture di conti on line alla propria rete di giocatori, incentivandoli all’utilizzo dei conti on line anche con attività programmate di promozioni, spostando così l’interesse dei giocatori verso altri servizi come il Casino e lo sport virtuale. Nel 2020 abbiamo verificato che è importante ampliare l’offerta di intrattenimento perché è difficile basarsi solo sullo sport, per esempio abbiamo riscontrato una grande crescita dei giochi virtuali”.

Pensi che i giochi virtuali avranno un successo temporaneo o è un mercato destinato a crescere? Voi di Scommettendo come state intervenendo e che programmi avete per il futuro per espandere la vostra gamma di servizi?

“Come già detto in precedenza il mercato dei virtuali è stato fondamentale con lo stop di tutte le manifestazioni sportive ma rimane comunque un servizio di nicchia per appassionati, ha sicuramente il suo seguito ma non sostituirà mai le scommesse sportive prematch e live.

Come avete affrontato i limiti introdotti alla pubblicità dal Decreto Dignità e che suggerimenti avete per migliorare le leggi attuali sulla pubblicità?

“Abbiamo cercato di veicolare tutte le risorse prima destinate alla pubblicità in programmi di bonus dedicati al cliente finale. La pubblicità aiuta l’awareness del marchio e lo rafforza quindi credo che come ogni sorta di bene o servizio anche al settore del betting debba essere lasciato il proprio spazio, si potrebbe pensare di lavorare sulla quantità dei passaggi (ovviamente da distribuire con logica a tutti i concessionari) da concedere durante ogni evento/trasmissione e sui contenuti degli stessi, magari non sponsorizzando (come già richiesto nel presente decreto) le promozioni o i bonus, ma come detto in precedenza lasciando spazio al brand”.

Rete fisica e rete online che previsioni hai per lo sviluppo futuro di queste realtà?

“Sicuramente oggi si hanno molti più registrati online di un tempo e l’utilizzo sempre più diffuso di smartphone e tablet per giocare e scommettere permette all’utente finale di avere maggiore autonomia, quindi il mercato dell’online vede un trend di continua crescita, ma siamo italiani e amiamo socializzare per quanto ci è consentito ultimamente, quindi la realtà del gioco fisico è una realtà che sarà presente sempre e che per quanto riguarda Scommettendo rappresenterà sempre una fetta del suo core business.

Cos’ è un PVR? E che vantaggi ci sono per il titolare del punto ricarica?

“Un Punto Vendita Ricarica è un esercizio con un’attività prevalente come potrebbe essere un’edicola una copisteria un bar ecc che, attivando con Scommettendo.it un contratto di collaborazione, è autorizzato all’apertura di conti di gioco e alla ricarica degli stessi. Non ha spese di avvio né di mantenimento e guadagna in base al volume delle ricariche vendute”.

Quanto bisogna investire per aprire un punto ricarica?

“Zero, è necessario semplicemente una linea internet che consenta le attività sopra descritte”.

Che offerte avete per chi è interessato a fare business B2B con voi?

“Nella pagina LAVORA CON NOI presente sul portare di Scommettendo.it sono visibili tutte le opportunità di collaborazione con la nostra piattaforma di gioco, tra le quali c’è anche la possibilità di avviare una SKIN di gioco. Per chi avesse voglia di investire nel Gaming con un progetto personale, Scommettendo.it titolare fsc88 può aiutare a realizzare un sito di gioco con licenza .IT. Un team di esperti informatici e grafici garantirà la realizzazione in tempi strettissimi di un sito di gioco targato .it, seguendo tutte le fasi dall’ideazione al lancio del prodotto, garantendo il giusto grado di innovazione all’interno del sito di gioco che risulterà sempre dinamico, aggiornato e competitivo”.

So che proprio di recente avete introdotto un “Club” esclusivo. Ci racconti di come “coccolate” i vostri clienti e la vostra rete e perché pensate che è importante farlo?

“Coccolare chi ci sceglie giornalmente è un nostro dovere, cerchiamo di far diventare le loro esperienze sul nostro portale di gioco sempre più divertenti e giocose anche attraverso l’erogazione di bonus mensili. Il Fidelity club punta proprio a quello, premiare i clienti, individuandoli in delle categorie a secondo del loro giocato mensile e rilasciare punti trasformabili poi in bonus da poter riscattare a fine mese. Ma, oltre al FIDELITY CLUB, abbiamo anche tantissime altre promozioni come:
BONUS BENVENUTO SPORT/CASINO/VIRTUALI/BINGO/LOTTO
CASHBACK CASINO/VIRTUALI
BONUS BUON COMPLEANNO
BONUS CASH BACK (CASINO, POKER, BINGO).

Champions League, cambio in lista Uefa per l’Inter

Come sappiamo, il Coronavirus sta mettendo in ostaggio non solo il calcio italiano, ma...

Inter, non solo difesa: il problema è a centrocampo

Da giorni si parla della brutta prestazione della difesa dell'Inter nel derby. È stata...
bonus

Inter, debutto con l’U-21: ha stregato tutti con la sua qualità

Dopo aver firmato un contratto con l'Inter fino al 2025, Lorenzo Pirola ha esordito con l'Under 21 di Nicolato. Il centrale difensivo in prestito...

Inter, Hodgson: “Non ho venduto io Roberto Carlos. E su Zanetti…”

Roy Hodgson, attuale tecnico del Crystal Palace, è tornato sull'esperienza sulla panchina dell'Inter dal 1995 al 1997. La finale di Coppa Uefa persa contro...

Calciomercato Inter, scambio con la Fiorentina: Marotta ci prova

CALCIOMERCATO INTER NEWS - Da pochi giorni è finito il calciomercato estivo, ma l'Inter avrebbe già cominciato a pianificare le prossime mosse. Mancano poco...

Inter, disastro nel derby col Milan: ecco tutti gli errori di Conte

Dopo la sosta per le nazionali, l'Inter si presenta al derby con ben sette indisponibili a causa del covid-19 e delle squalifiche. I nerazzurri...