Udinese-Inter, Conte: “Brozovic ci sarà, Eriksen grande colpo. Mercato? Alleluja…”

Udinese-Inter, le parole di Conte in conferenza stampa

Ostacolo Udinese sul percorso dell’Inter di Antonio Conte. Dopo tre pareggi consecutivi in campionato, per i nerazzurri è arrivato il momento di tornare dalla Dacia Arena con i tre punti in tasca, per rimenere sulla scia di Juventus e Lazio ed approffittare di ogni minima esitazione della Vecchia Signora. Tornato in conferenza stampa dopo aver evitato le domande dei giornalisti al termine del match contro il Cagliari, Antonio Conte ha parlato del momento della sua squadra: “Stiamo bene, siamo pronti ad affrontare la partita. C’è sicuramente grande soddisfazione per essere riusciti a raggiungere la semifinale di Coppa Italia, nonostante i problemi di formazione. Per quanto riguarda la partita di domani, Brozovic verrà con noi, anche se si è allenato con il gruppo soltanto ieri. Mi aspetto una partita complicata, anche perché l’Udinese è una squadra fisica e con buona qualità”.

Il punto sul mercato: “E’ finito, alleluja. Sono sempre stato sincero quando vi dicevo che sarebbe arrivato qualcuno solo se avessimo venduto qualche giocatore. Eriksen? Al Tottenham stava giocando solo qualche spezzone di gara, ma l’ho trovato in una condizione discreta. Ora il suo compito è quello di entrare nella nostra idea di gioco, ma è un calciatore che recepisce subito e siamo contenti di averlo con noi. Sono contento che tre giocatori della Premier abbiano deciso di sposare il nostro progetto. Eriksen è un grande colpo per il club, dobbiamo essere orgogliosi del fatto che ci abbia scelto e questo significa che l’Inter viene vista nella giusta maniera all’estero”.

Un indizio di formazione: Esposito o Sanchez? Uno dei due giocherà. L’assenza di Lautaro è importante per noi, ora chi ha giocato meno avrà la possibilità di sfruttare questa situazione”.

Sulla Juventus: “L’ho sempre detto, non mi interessa parlare delle altre squadre. Dobbiamo guardare solo a noi stessi per cercare di migliorare, stiamo cercando di riportare tutti insieme l’Inter dove merita. Pensiamo solo alla nostra crescita senza invidia o paragoni”.

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!