in

Serie A, Lazio corsara a Crotone: in campo Atalanta e Spezia

Correa, attaccante della Lazio
Correa, attaccante della Lazio

E’ iniziata con l’anticipo delle 15 l’ottava giornata di Serie A. In una Crotone devastata da un nubifragio che da ieri non dà pace alla città pitagorica, all’Ezio Scida si è disputata la partita tra la squadra di Stroppa e i biancocelesti di Simone Inzaghi. Match che si è concluso con il risultato di 0-2 in favore degli ospiti con reti del rientrato Ciro Immobile e del Tucu Correa. La Lazio quindi torna alla vittoria dopo il pareggio agguantato in extremis con la Juventus con la rete di Caicedo. La squadra della capitale sale a 14 punti scavalcando momentaneamente l’Inter e l’Atalanta, calabresi invece sempre più in difficoltà con soli due punti conquistati in otto giornate. La salvezza dunque  diventa l’obiettivo principale come già dichiarato dalla stessa compagine meridionale per questa stagione.

Ciro Immobile, attaccante della Lazio
Ciro Immobile, attaccante della Lazio

Serie A, in campo l’Atalanta: obiettivo allungo sull’Inter

Dalle 18.00 in campo Spezia e Atalanta. Si gioca all’Orogel Manuzzi di Cesena visti i lavori che non sono stati terminati e che andranno avanti ancora per qualche altra settimana per garantire ai liguri di tornare a giocare tra le mura amiche.

Partita interessante che non vedrà lo Spezia di Italiano come vittima sacrificale di turno perché la squadra bianconera ha già dimostrato di poter dire la sua e i recenti risultati lo hanno confermato (vittoria larghissima a Benevento) e gli 8 punti sono più che meritati. Dall’altra parte però ci sarà la banda Gasperini, squadra forte, aggressiva, vera e propria realtà del calcio italiano ed europeo che vuol continuare a stupire e conquistare 3 punti per tenere lontane almeno per 24 ore le inseguitrici: Inter su tutte.

Godin, difensore del Cagliari

Serie A, bollettino di guerra: tutti i positivi rientrati dalle nazionali

Eriksen, centrocampista dell'Inter

Calciomercato Inter, Conte boccia Eriksen: è già pronto il sostituto