Questo sito contribuisce all'audience de

bonus

Calciomercato Inter, assalto a Milinkovic-Savic: pronto lo scambio

CALCIOMERCATO INTER NEWS - Sergej Milinkovic-Savic è l'oggetto del desiderio di Conte e Marotta:...

Calciomercato Inter, in ESCLUSIVA l’agente di Dzeko: “Marotta ci riprova? A gennaio…”

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Prima l'Inter, poi la Juventus, alla fine Edin Dzeko è rimasto...

Calciomercato Inter, Castrovilli prenotato: i dettagli

CALCIOMERCATO INTER NEWS - Dopo un inizio di stagione al di sotto delle aspettative...

Inter, grana Agoume: “Siamo molto delusi”

Nessun minuto giocato, allo Spezia, per Lucien Agoume, trasferitosi questa estate alla corte di...

Calciomercato Inter, la Premier torna di moda: rottura totale, Marotta ne approfitta?

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Sanchez, Lukaku, Young ed Eriksen. Cosa hanno in comune? Un passato...

Inter, Conte sotto esame: Marotta ha trovato il sostituto

Sono giorni di grande apprensione in casa Inter. Dopo il pareggio contro la Lazio...
Home Serie A Serie A, la furia dei medici sportivi: Casasco fa da portavoce dettando...

Serie A, la furia dei medici sportivi: Casasco fa da portavoce dettando le proposte

Il presidente della Federazione dei Medici Sportivi non approva l'attuale protocollo e suggerisce la "bolla" per salvare il campionato italiano

Il Covid-19 torna a fare paura. Il governo italiano sta varando le ultime misure restrittive per un nuovo dpcm che sarà annunciato a breve dal Premier Conte. Il coronavirus sta invadendo con prepotenza anche in Serie A dove sempre più calciatori riscontrano la positività al virus e sono costretti a rimanere in isolamento in attesa che un nuovo tampone risulti negativo e ne permetta il rientro in squadra. A scendere in campo sono adesso i medici sportivi che affrontano duramente l’argomento e chiedono che le regole del protocollo stilate dalla Lega Serie A vengano totalmente ridefinite. Ma non solo, una nuova proposta viene illustrata da Maurizio Casasco, presidente della Federazione dei Medici Sportivi.

Esultanza Inter
Esultanza Inter-Fiorentina

Casasco: “In Serie A ci vuole una bocca. Tamponi ogni due giorni”

Ci va giù pesante Maurizio Casasco durante l’intervento alla trasmissione Dribbling su Rai2. Ecco le sue parole: “Questa non è una bolla, è una balla. Il protocollo va cambiato, lo ribadisco: vogliamo essere ascoltati come medici sportivi, questi protocolli non sono cambiati. Si è perso tempo. Ci vuole una bolla vera: vuol dire che nel momento della positività si deve andare in un’unica struttura concordata, un centro sportivo o un albergo senza muoversi di lì per almeno 7-10 giorni. Non ha senso tornare a casa, in famiglia: è un doppio rischio”.

Casasco cita poi la bolla come modello da seguire: “Ci vuole una bolla come nell’Nba o nel tennis. Poi ci vogliono controlli più serrati: tamponi ogni due giorni. Campionato di calcio a rischio? Si può rimediare, si può arrivare alla conclusione della stagione, ma solo se interveniamo in tempo”, conclude il presidente.

Calciomercato Inter, maxi plusvalenza per Marotta: il Barcellona di nuovo su Lautaro, Messi è la chiave

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Il calciomercato si è concluso da quasi un mese, ma...

Calciomercato Inter, Modric torna di moda: sorpasso sul Milan, Marotta ci prova?

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Il calciomercato si è ormai concluso da un bel po',...

Calciomercato Inter, il Barcellona punta Eriksen: due cessioni per Marcos Alonso

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Una storia d'amore mai realmente sbocciata quella tra l'Inter e Christian Eriksen. Arrivato lo scorso gennaio tra mille aspettative, il talento...

Inter, campionato falsato? Attenzione al Var: ecco cosa succede

Dopo un brutto inizio di stagione, finalmente l'Inter è tornata alla vittoria imponendosi per 2-0 contro il Genoa. Questa vittoria però non deve lasciar...

Calciomercato Inter, addio Vecino: il Manchester City offre una soluzione

Minuto 58 di Genoa-Inter. Escono Perisic ed Eriksen, entrano Hakimi e Barella, con lo spostamento di Darmian sulla corsia mancina. Passano sei minuti e...

Inter, la rivincita di Ranocchia: professionalità e serietà al primo posto

Era sul mercato in quanto ormai sesta scelta non più funzionale al progetto. Oggi è stato chiamato in causa a sorpresa e ha risposto...