in

Serie A, dall’antipasto alla cena, quante partite: il programma

Ibrahimovic, giocatore del Milan
Ibrahimovic, attaccante del Milan

Ritorna la Serie A: l’ottava giornata è cominciata ieri con gli anticipi della Lazio vittoriosa a Crotone, dell’Atalanta che ha pareggiato in casa dello Spezia e della Juventus che si è imposta sul Cagliari all’Allianz Stadium. Le altre partite andranno in scena dalle 12:30 in poi. Tanti i temi interessanti di questo turno tra squadre che vogliono continuare a stupire, chi cerca la quadra del proprio cerchio e chi vuole abbandonare posizioni complicate in una classifica che è ancora molto corta. Si parte con la nuova Fiorentina di Prandelli che alle 12.30 riceve il Benevento.

Non mancheranno sicuramente gioco e spettacolo nella partita delle rivelazioni Hellas Verona- Sassuolo, che fino ad ora hanno dimostrato di essere le sorprese di questo inizio e vogliono continuare a fare bene. Anche la Roma vorrà continuare a vincere e a salire sempre più in alto in classifica, ospita il Parma di Liverani. Partita del riscatto anche per Sampdoria e Bologna, reduci entrambe da due sconfitte nello scorso turno. UdineseGenoa è scontro salvezza con liguri e friulani partiti entrambi con il freno a mano tirato, chiuderà il turno la super sfida NapoliMilan in programma alle 20.45 al San Paolo.

Dries Mertens, giocatore del Napoli
Dries Mertens, attaccante del Napoli

Serie A, orari e dove vedere le partite: tutto quello che c’è da sapere

Sarà una giornata ricca di partite, con il turno di Serie A che si concluderà stasera dopo le 20.45. Incontri e spunti interessanti, con gli appassionati che si augurano match divertenti e ricchi di gol.

FiorentinaBenevento in programma alle 12.30 su Dazn, Hellas VeronaSassuolo sarà in programma alle 15 su Sky Sport, così come RomaParma, SampdoriaBologna, su Dazn InterTorino. Alle 18 sempre su Sky UdineseGenoa, alle 20.45 sulla medesima piattaforma NapoliMilan.

Christian Eriksen centrocampista dell'Inter

Calciomercato Inter, verità su Eriksen: “A gennaio si farà il possibile per cederlo”

Lautaro Martinez, attaccante dell'Inter

Inter, verso il Torino: esclusione eccellente in attacco?