Inter-Milan, Conte: “Il derby nasconde sempre delle insidie, Eriksen e Ibra…”

Inter-Milan, la conferenza stampa di Antonio Conte

L’Inter domani sera non potrà permettersi di fallire. Il passo falso non è contemplato né nel vocabolario di Antonio Conte né in quello dei nerazzurri, che vogliono prevalere sul Milan e continuare a far sognare i propri tifosi. Oggi il tecnico salentino si è concesso ai microfoni dei giornalisti nella consueta conferenza stampa pre-partita e ha cominciato con le seguenti parole: Per quanto riguarda Handanovic non so niente, dovrei chiedere al medico. Parlando della partita invece, non sarà semplice. Il Milan vale molto di più dei punti che ha attualmente in classifica, è un’ottima squadra. E’ riuscito ad acquistare un campione come Ibrahimovic, che ha fatto fare il salto di qualità e di mentalità a tutti gli uomini presenti nello spogliatoio rossonero. Noi però dobbiamo solo pensare a vincere. Certo, non sarà una partita come le altre, però se vogliamo avere la speranza di centrare l’obiettivo che ci siamo prefissati non ci sono risultati che tengano eccetto la vittoria”.

Dopo aver messo sull’attenti i propri giocatori, Conte ha parlato dell’ingrediente necessario per ottenere i tre punti: “Noi non abbiamo mai ragionato solamente sui singoli. Dal primo istante in cui abbiamo messo il piede in campo abbiamo dimostrato di essere un gruppo e questo è il fattore che ti permette di vincere dei match così complicati. Certo, avere dei giocatori che presi singolarmente hanno grande tecnica aiuta, ed Eriksen è uno di questi. Non bisogna però pretendere troppo da lui, è appena arrivato e gli serve tempo. E’ un giocatore determinante sia in fase offensiva che difensiva, sono sicuro che per noi sarà fondamentale“.

Infine Conte ha concluso la conferenza tornando su Ibrahimovic: “Spero che sia a disposizione di Pioli. Spero giochi perché in partite così importanti tutti i grandi campioni dovrebbero essere in campo. Sono sicuro che anche lui sentirà l’emozione di calcare nuovamente San Siro nel derby”.

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!