Inter-Milan 4-2, il lampo di Brozovic, la chiusura di Lukaku: Milano è nerazzurra

Inter-Milan, missione rimonta completata: tre punti e vetta della classifica

Il derby di Milano non ha deluso le aspettative. Il match di stasera è stato un autentico spettacolo. Un 4-2 pirotecnico ha regalato all’Inter i tre punti con la conseguente conquista della vetta, che per ora è ancora da spartire con la Juventus. Il Milan questa sera ha fatto esattamente quello che tutti si sarebbero immaginati: ha colmato il gap con i nerazzurri. I rossoneri hanno approcciato il match perfettamente e sono passati in vantaggio prima con Rebic e poi hanno raddoppiato con Ibrahimovic, poco prima dell’intervallo.

La squadra di Conte è stata completamente schiacciata e ha subito la fisicità dello svedese, che è stato bravo a smarcarsi in entrambe le occasioni da gol. Godin e Skriniar questa sera non sono stati perfetti mentre De Vrij, nonostante i due gol subiti, è stato un vero muro, un pilastro nella difesa meneghina.

Inter-Milan 4-2, un secondo tempo da leoni

Dopo un primo tempo da incubo l’Inter è scesa in campo con la voglia di ribaltarla e ci è riuscita soprattutto grazie al jolly pescato da Marcelo Brozovic. Il croato già nella scorsa partita è stato determinante e questa sera ha ruggito, sparando una voleè mancina che si è insaccata nell’angolo alla destra di Donnarumma. Subito dopo è arrivato anche il gol di Vecino, che ha immediatamente rimesso le cose a posto. Il Milan non è più riuscito a reagire, mentre l’Inter è riuscita a cavalcare l’onda dell’entusiasmo, sfruttandola per trovare il 3-2 con la girata pazzesca di Stefan De Vrij.

L’olandese è stato quindi determinante in difesa ma anche in proiezione offensiva, grazie a questo splendido colpo di testa. Nel finale Ibrahimovic ha impensierito nuovamente i nerazzurri con un colpo di testa da pochi passi che si è stampato sul palo, ma poi è stato Lukaku a chiuderla con un’imbeccata. Maglietta numero 9 appesa alla bandierina e scagliata sul terreno di San Siro. Milano è nerazzurra, ancora una volta.

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!