in

Inter-Milan 1-2, le pagelle dei nerazzurri: disastro Kolarov, speranza Lukaku

Romelu Lukaku
Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter

L’Inter esce sconfitta dal derby, con grande delusione e molte incertezze. La squadra allenata da Antonio Conte non è mai stata all’altezza di rossoneri, che invece sono stati bravi a colpire subito e a mettere alle corde i nerazzurri. Handanovic si guadagna un bel 6: il portierono sloveno ipnotizza Ibrahimovic e para il suo rigore, ma non può far nulla sulla respinta. Nessuna colpa sul secondo gol, mentre poi non ha più rischiato nulla. In difesa 5 pieno per D’Ambrosio, che soffre Leao per tutta la partita a causa di una differenza di passo importante. Riesce a strappare il 6 de Vrij che marca Ibrahimovic a uomo: lo svedese va in gol esattamente nelle occasioni in cui è marcato da un altro difensore nerazzurro. Kolarov è il peggiore del reparto arretrato, perché commette il fallo da rigore per il vantaggio rossonero e si perde Ibrahimovic per il raddoppio milanista: voto 4,5 senza scusanti. Hakimi benino, ma non abbastanza per arrivare alla sufficienza. L’esterno parte benissimo vincendo il duello con Theo Hernandez, ma nel momento del bisogno si mangia due gol fatti, che di fatto spianano la strada alla vittoria del Milan: 5,5 per lui. Anche per Perisic stesso discorso, visto che il croato gioca a corrente alternata, senza mai accendere la luce. Suo l’assist per Lukaku, ma per il resto una partita in chiaroscuro che gli vale un 5,5.

Aleksander Kolarov, giocatore dell'Inter
Aleksander Kolarov, giocatore dell’Inter

Inter, derby da dimenticare

Per Brozovic 5 pieno: il croato è spesso impreciso e crea molta confusione in cabina di regia. Tanti palloni giocati, ma con poca logica. Esce dopo aver speso un giallo per aver fermato irregolarmente una ripartenza di Hernandez. Sufficienza per Vidal, il cui 6 simboleggia una buona partita condita da numerose chiusure importanti e dall’assist bellissimo per Hakimi, che ha cestinato malamente a tu per tu con Donnarumma. 6 anche per Barella che pur giocando in un ruolo non molto usuale a lui, riesce a offrire numerosi spunti interessanti, senza mai tirarsi indietro quando c’è da correre o contrastare l’avversario.

Lautaro gioca una partita tra luci e ombre e non riesce mai a essere incisivo nelle zone cruciali del campo di gioco: l’argentino non va oltre il 5,5. Romelu Lukaku è probabilmente il migliore in campo dell’Inter. Il centravanti belga non è mai domo e cerca per tutta la partita di trascinare i suoi compagni, spesso anche rimanendo da solo contro tutti. Suo il gol dell’illusione, oltre che tantissime sponde e molte giocate generose. Voto 6,5 per il Big Rom. Senza voto Sanchez entrato troppo tardi, mentre Eriksen da 5 per quel poco che ha fatto vedere. Infine, voto 4 per Antonio Conte, che ha messo in campo un’Inter molle e arrendevole.

Antonio Conte, allenatore dell'Inter

Inter, disastro nel derby col Milan: ecco tutti gli errori di Conte

Eriksen, centrocampista dell'Inter

Inter, clamoroso retroscena: Eriksen potrebbe finire fuori rosa