in

Inter, Marani: L’Inter può vincere, Conte è il più bravo, ma…”

Il giornalista Matteo Marani ha parlato della stagione in corso e delle singole squadre. Naturalmente ,si è soffermato anche su Conte e sull’Inter, sottolineando come lo scudetto sia assolutamente un obiettivo alla portata dei nerazzuri.

Antonio Conte, EX allenatore dell'Inter
Antonio Conte, EX allenatore dell'Inter

Arrivano dichiarazioni direttamente dagli studi di Sky Sport. A rilasciarle è stato il giornalista ed opinionista, Matteo Marani, spesso frequentante degli studi di Milano. Ha parlato della Serie A in generale, soffermandosi poi sulle varie squadre, tra cui anche l‘Inter. In particolare si è concentrato sulla possibilità di scudetto e su Conte.

Per me i nerazzurri possono vincere, hanno tutto per farcela. Conte nella maratona è il più bravo di tutti, anche se penso che la Juve sia ancora più forte. Il tecnico salentino è stato chiamato per conquistare il campionato, sta pesando in questo momento il giudizio sull’eliminazione dalla Champions ,ma il primo obiettivo restava e resta lo scudetto“.

Esultanza di squadra dell'Inter
Esultanza di squadra dell’Inter

Inter, Marani: “nerazzurri secondi solo per aver perso il derby, in generale sul campionato mi aspettavo…”

L’analisi è poi proseguita sulla classifica e sull’andamento generale del campionato e sui valori delle rispettive formazioni: “In campionato l’Inter , il Napoli e la Juve sono superiori al Milan. I nerazzurri si ritrovano secondi solo per aver perso il derby( unica sconfitta in campionato fino ad ora), Ibra è troppo importante per la sua squadra, grazie a lui il Milan si ritrova a lottare sullo per lo scudetto“.

Chiosa finale sul campionato:” A lungo andare e in una stagione ricca di partite come questa, i veri valori verranno fuori. Mi aspettavo comunque un torneo diverso, in questo momento l’aspetto psicologico sta facendo la differenza“.

Esultanza Inter

Inter, con lo Spezia occasione ghiotta: il Milan è nel mirino

Serie A

Serie A, la tredicesima giornata è già iniziata: orari e dove vedere le partite