in

Verso Inter-Real Madrid, Zidane trema: quante assenze importanti

Zidane, allenatore Real Madrid
Zidane, allenatore Real Madrid

Dopo la gara contro il Torino all’Inter toccherà affrontare il Real Madrid in Champions League e la sfida si sta per avvicinare. Questo sarà un vero e proprio big match per gli uomini di Conte, che dovranno vedersela contro una delle squadre più forti d’Europa, anche se al momento stia deludendo abbastanza in tutte le competizioni. Contro le Merengues sarà una partita molto importante in ottica della classifica, poiché la Beneamata si ritrova nell’ultima posizione del suo girone e sono rimaste solo tre gare prima della fase successiva. I nerazzurri dovranno cercare di vincere questa sfida anche se sarà molto dura per rimescolare le sorti del passaggio del turno. Anche Zidane potrebbe essere preoccupato, poiché potrebbe rinunciare ad alcuni suoi giocatori importanti a causa degli infortuni.

Zidane, allenatore Real Madrid
Zidane, allenatore Real Madrid

Verso Inter-Real Madrid, ecco le possibili assenze per Zidane

Secondo calciomercato.it Zidane potrebbe arrivare a San Siro a sfidare l’Inter con una formazione abbastanza rimaneggiata a causa di numerosi infortuni. Sulle condizioni di Benzema cresce l’ottimismo, anche se la giornata di oggi sarà decisiva per valutare le sue condizioni e capire se potrà disputare il match. Gli assenti sicuri saranno Jovic per essere stato trovato positivo al Covid-19 e Valverde, che ha subito un brutto infortunio.

Per quanto riguarda Militao e Casemiro oggi si vedranno i risultati dei tamponi che saranno decisivi per una loro convocazione. Mentre cresce sempre di più l’ansia per Sergio Ramos, che proverà a fare un tentativo stringendo i denti dopo il problema avuto in nazionale, anche se le speranze per il tecnico francese di vederlo in campo sono veramente poche. Intanto spostandoci sull’asse di mercato dell’Inter, Marotta ha pescato un colpo pazzesco sulla fascia dalla Francia. >>>CONTINUA A LEGGERE

Antonio Conte, allenatore dell'Inter

Inter, Conte ritrova se stesso dopo il Torino: Lukaku è tornato

Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter

Inter, incredibile Di Canio: “Lukaku non è un top. Eriksen…”