in

Orizzonti nerazzurri, alla scoperta dell’Inter Club Peppino Prisco di Montalto Uffugo

Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo
Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo

Continua il nostro viaggio tra gli Inter Club di tutta Italia: oggi ospite ai nostri microfoni l’Inter Club Peppino Prisco di Montalto Uffugo. Una realtà giovane, ospitale e dinamica, per i tifosi nerazzurri sparsi in terra calabra un punto di riferimento assoluto, come lo è stato per la Beneamata l’indimenticato Peppino Prisco, a cui è stato dedicato dai soci fondatori lo stesso Inter Club. Il 2008 e il 2014 sono due date significative per il club calabrese: prima l’idea maturata da alcuni amici di calcetto e poi la realizzazione di un sogno. Un sogno che, in poco tempo, si è trasformato in un’organizzazione efficiente e unita dalla passione per i colori nerazzurri, arrivata a sfiorare i 500 soci.

Gli obiettivi, le trasferte, le iniziative e i momenti indimenticabili che hanno cementato l’unione tra tutti i soci iscritti: abbiamo parlato di questo con il Presidente Giovanni Di Palma, intervenuto oggi ai nostri microfoni.

Come è nata l’idea di aprire il vostro Inter Club?

“La nostra idea era quella di avviare un club giovane, innovativo e che condividesse la passione per l’Inter. L’idea a tutti gli effetti nasce nel 2008 tra amici di calcetto e viene finalizzata nel 2014, con l’obiettivo di formare una vera e propria famiglia che tramandi di generazione in generazione i valori nerazzurri. Abbiamo ascoltato, negli anni, i racconti della grande Inter e abbiamo fondato il club anche per quei papà interisti che oggi purtroppo non ci sono più. E abbiamo dedicato il club a Peppino Prisco perché è un esempio di interismo puro“.

Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo
Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo

Tre aggettivi per descrivere il vostro Inter Club?

“Giovane di mente e di spirito e dinamico nel senso che preferiamo metterci in tuta, calzoncini e scarpe da tennis: un Inter club sempre in movimento, come testimonia la media di 10/12 trasferte l’anno che, per un club della regione Calabria, viste le distanze, non sono poche!”.

Cosa vuol dire per te essere interista?

“Per il nostro club non significa essere interisti ma essere l’Inter a tutti gli effetti: vivere allo stato puro il club e l’interismo”.

Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo
Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo

C’è un giocatore che in tutto e per tutto può rappresentare il vostro Inter Club?

“Tutti, chi decide di mettere la nostra maglia entra da giocatore ed esce da interista, tranne chi si mette in mezzo con i procuratori. I top player sono i nostri 535 soci, sempre presenti per la nostra Inter!”.

Le vostre trasferte? Parlacene un po’!

“Sono delle vere e proprie feste per noi, prima c’è la programmazione e poi la realizzazione e la partenza. Con il pullman facciamo 14+14 ore, tutto questo per vedere la nostra amata Inter. Di solito preferiamo scegliere la partita della sera che ci permette di arrivare con maggiore tranquillità. Durante la trasferta, offriamo i nostri prodotti calabresi a tutti, persino agli steward. Le vittorie rallegrano il viaggio di ritorno, le sconfitte pesano un po’ ma c’è una forte unione che ci lega e che ci permette si superare qualsiasi cosa”.

Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo
Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo

Come vivete la “rivalità” con gli altri Inter Club della regione Calabria ?

“Il concetto di rivalità non ci appartiene, l’Inter club è la rappresentazione della nostra passione, il motto della nostra tradizione calabrese è “NI SCIALAMU”, cioè interpretiamo questa esperienza come un modo per staccare la spina e per vivere insieme qualcosa di vero e puro”.

Cosa ne pensate di questa Inter?

Questa Inter è come la nostra Calabria: bella, forte, valorosa, ma che non è riuscita ancora a capire le sue potenzialità. Speriamo che comprendano in fretta il loro vero valore per spiccare il volo e riportarci dove meritiamo”.

Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo
Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo

Cosa ne pensate di Lautaro Martinez?

Lautaro Martinez è giovane ma fortissimo e, soprattutto, ha importanti margini di miglioramento. Ogni tanto gli concediamo delle sfuriate da toro, ha grandi potenzialità e, dal nostro punto di vista, ha tutte le carte in regola per diventare un top player nell’immediato futuro“.

Antonio Conte è da Inter?

“E’ stato purificato da Suning tra involtini primavera, sakè e cotoletta alla milanese. Se, come pensiamo e speriamo, ci porterà al successo entrerà nella nostra storia. Merita fiducia”.

Come avete vissuto e state vivendo il periodo Covid?

“Male ovviamente come tutti, ma i nostri strumenti digitali ci hanno aiutato a mantenere i contatti tra di noi. Onestamente per un club grande come il nostro non è facile. Noi lo scorso anno avevamo 500 soci e per ora 300, comunque sopra la media globale dei club: si fa sentire anche sulle iscrizioni questo Covid”.

 

Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo
Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo

Componi il tuo centrocampo!

“Un centrocampo a 4 con Eriksen, Vidal, Brozovic e Barella: naturalmente alla disposizione in campo ci pensa mister Conte“.

Siete d’accordo con Marotta sulla vicenda Nazionali?

“Marotta ha ragione, i club sono fortemente penalizzati. Va trovato un equilibrio, il virus colpisce tutti e diventa un terno a lotto per tutti gli allenatori schierare anche la squadra in campo“.

Cosa ne pensate di Radja Nainggolan, è da tenere?

“Nainggolan è un grande giocatore. Il suo è un comportamento esuberante, ma Conte è riuscito a gestire in passato queste situazioni: secondo noi il belga, se sta bene con la testa, può essere determinante!”.

Le vostre iniziative?

“Tante iniziative oltre le menzionate hospitality. I gemellaggi tra i club sono stati fondamentali come quelli con Cosenza, Belli De Roma e la grande amicizia con gli amici di Pesaro, legami che ci rendono contenti. Siamo un club numeroso con 130 soci dal 2014 piano piano siamo saliti sempre di più fino a sfiorare addirittura i 500, un grande orgoglio. Ad esempio, abbiamo incontrato i giocatori nel sottopancia di San Siro, abbiamo fatto le foto, il tour dello stadio e tanto altro. La conviviale natalizia e quella pasquale ci colpiscono sempre e cementificano l’unione che c’è tra di noi. Nel 2019 si è svolta la cena dei 500 soci, abbiamo invitato il coordinatore regionale con la famiglia: una grande festa, siamo stati bene”.

Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo
Inter Club Peppino Prisco Montalto Uffugo

Per iscrivervi all’Inter Club di Montalto Uffugo contattate:

Sito Internet: http://www.interclubmontaltouffugo.it

Numero Telefonico: 3662727521

Email: icpeppinopriscomontaltouffugo@gmail.com

Stefano Sensi, centrocampista dell'Inter

Inter, Sensi prosegue il suo recupero: possibile convocazione contro il Torino?

Marotta, dirigente dell'Inter

Calciomercato Inter, ritorno di fiamma: l’attaccante arriva dalla Germania?