in

Orizzonti nerazzurri, alla scoperta dell’Inter Club di Abbiategrasso

Inter Club Abbiategrasso
Inter Club Abbiategrasso

Continua il nostro viaggio tra gli Inter Club di tutta Italia: oggi ospite ai nostri microfoni l’Inter club di Abbiategrasso. Un Inter Club che, dal lontano 1989 (non a caso anno dello storico Scudetto dei record), difende i colori nerazzurri in Italia e in Europa e un’armata pronta a tutto pur di seguire e sostenere l’Inter nel bene e nel male. Abnegazione, unione d’intenti e una fede incrollabile, ecco le caratteristiche principali della storica comunità di Abbiategrasso. Dalla trasferta in terra parigina nel 1998 alle tante iniziative promosse dal club fino ad una panoramica generale sulla squadra attuale e sui principali protagonisti della stagione nerazzurra, ha parlato di questo e tanto altro il segretario Andrea Garigiola ai nostri microfoni.

Come è nata l’idea di aprire il vostro Inter Club?

“In quel 2 agosto 1989 l’idea di far nascere un Inter Club è stata dettata dalla voglia di seguire sempre la nostra Inter, i soci fondatori ogni 15 giorni partivano per sostenere la nostra squadra in tutte le partite in Italia e in Europa”.

Inter Club Abbiategrasso
Inter Club Abbiategrasso

Cosa vi differenzia dagli altri?

“La differenza sta nel voler seguire in pochi o in tanti la nostra Inter ovunque”.

Cosa vuol dire per te essere interista?

“Per me essere interista è tutto, ho vissuto momenti difficili, momenti entusiasmanti, quello che conta è seguire sempre la mia Inter”.

C’è un giocatore che in tutto e per tutto può rappresentare il vostro Inter Club?

“Per il suo modo di fare e la sua grinta direi Nicola Berti.

Inter Club Abbiategrasso
Inter Club Abbiategrasso

Pro e contro di questa Inter fino ad oggi?

“Pro sicuramente il possesso palla che è un valore aggiunto di questa Inter poi i tanti gol fatti, i contro sono rappresentati dalle troppe reti subite”.

Le vostre trasferte? Parlacene un po’!

“Un qualcosa di unico: lo stare tutti insieme sul pullman, i cori, l’entusiasmo e le chiacchiere. Ogni volta è come se fosse la prima, è sempre una grande emozione. Ricordo quando, nel 1998, siamo partiti da Abbiategrasso con 2 pullman per andare a Parigi e seguire quella fantastica vittoria di Coppa Uefa“.

Inter Club Abbiategrasso
Inter Club Abbiategrasso

 

Come vivete la “rivalità” con gli altri Inter Club della regione Lombardia?

“Non abbiamo rivalità, facciamo tutti parte di una grande famiglia, con molti club lombardi c’è grande organizzazione e unione per molte attività!”.

Cosa ne pensate di questa Inter?

“Per me ha grandi potenzialità che purtroppo ancora si sono viste solo a tratti, ma alla lunga uscirà sicuramente fuori!”.

Samir Handanovic è da sostituire? In caso con chi?

“Secondo me è giunto il momento di cambiarlo e, dalle ultime voci di mercato, potrebbe essere Musso il nome giusto per noi!”.

Torniamo indietro nel tempo, un allenatore a cui avresti voluto dare un’altra chance nell’era post Triplete?

“Faccio due nomi: Frank De Boer e Luciano Spalletti”.

Come avete vissuto e state vivendo il periodo Covid?

“Purtroppo questo periodo non ci permette di vivere al meglio la nostra vita da club, non ci si può vedere in sede e questo ci rattrista molto, d’altra parte abbiamo cercato di sopperire a questa mancanza con alcune riunioni virtuali che ci permettono comunque di scambiare le nostre opinioni con i soci”.

Conte, Marotta, Asamoah, Vidal: juventinizzazione o voglia di vincere? Come reputi questa scelta?

“La reputo una scelta giusta in quanto la società ha investito per portarsi a casa i migliori nei diversi ruoli, ormai il calcio delle bandiere è un ricordo lontano, i giocatori ragionano come professionisti”.

Manca un vice Lukaku, sareste disposti a dare una possibilità a Mario Balotelli?

“Assolutamente no a me dà ancora parecchio fastidio la sceneggiata post Inter-Barcellona, quando ha buttato a terra la nostra amata maglia!”.

Parlaci delle vostre iniziative!

Ogni giovedì sera, da tradizione, ci vediamo in sede per l’incontro settimanale tra tutti i soci, parlando delle future attività e non solo per poi concludere la serata cenando e bevendo in compagnia. Poi organizziamo tutte le trasferte italiane e europee. Lo scorso anno abbiamo festeggiato il nostro trentesimo compleanno con tre eventi: un torneo di calcetto, la notte nerazzurra in piazza dal pomeriggio alla sera tra street food, giochi per bambini e bancarelle a tema e, infine, l’arrivo di Nicola Berti.

Inter Club Abbiategrasso
Inter Club Abbiategrasso, contatti

Voglio ricordare anche la cena di gala presso un ex convento della nostra città, a scopo benefico, per un’associazione che sta creando un parco inclusivo per persone diversamente abili. Poi cene di Natale, campagne di tesseramento e altre attività benefiche. Lo scorso anno abbiamo festeggiato 350 soci, ma a causa del Covid sono attualmente sono 150″.

Messi, attaccante del Barcellona

Calciomercato Inter, nuove rivelazioni su Messi: arrivano clamorose conferme

Maicon, ex terzino dell'Inter

Maicon torna in Italia, ESCLUSIVA: “Ci stiamo lavorando, a dicembre…”