in

Inter, Zanetti blinda Lautaro: “Vogliamo tenerlo con noi, il Barcellona…”

Javier Zanetti
Javier Zanetti, vicepresidente dell'Inter

Inter, Zanetti gela il Barcellona e carica Lautaro

L’Inter si coccola Lautaro Martinez, diventato in poco tempo un elemento indispensabile della rosa nerazzurra. Il Toro aveva lasciato intravedere, fin dal suo arrivo a Milano, le sue doti da trascinatore, ma in questo avvio di stagione ha dimostrato di essere migliorato anche sotto porta, come dimostrano le otto reti messe a segno finora tra campionato e Champions League. Spiccano, soprattutto, i due gol realizzati, tra andata e ritorno, contro il Borussia Dortmund e quello messo a segno contro il Barcellona del connazionale e amico Leo Messi.

La Pulce argentina avrebbe consigliato il suo acquisto alla dirigenza blaugrana, ma ci ha pensato il vicepresidente dell’Inter Javier Zanetti a ridimensionare le velleità del club catalano ai microfoni di Marca: Lautaro è cresciuto in pochissimo tempo, ha solo 22 anni e un rendimento molto elevato. Su di lui, quando lo abbiamo acquistato, c’era anche l’Atletico Madrid, è stato un investimento importante che ripagherà in futuro. Barcellona? Vogliamo che rimanga all’Inter per un bel po’, è importante per la squadra”.

Su Mourinho: “Sta aspettando un’altra opportunità importante e sono sicuro che arriverà. E’ un grandissimo allenatore e mi fa tornare in mente bei ricordi. Lo vedremo presto su una grande panchina, è un tecnico che punta al massimo e analizzerà a fondo ogni possibile offerta”.

Zanetti svela anche un aneddoto sulla sua carriera: “Avevo alcune offerte dalla Spagna prima di arrivare in nerazzurro. Quando ho firmato per questo club, però, ho subito messo in chiaro le cose, dicendo che questo era il mio posto nel mondo. L’Inter è la mia famiglia”.

Antonio Conte

Calciomercato Inter, centrocampo da urlo: due new entry e tre conferme top

Stefano Sensi

Inter, Sensi può recuperare per la Champions