Inter-Verona, Juric: “L’Inter ci ha concesso poco, e non ne abbiamo comunque apprrofittato. Su Salcedo… “

Inter-Verona, Juric: “Abbiamo interpretato la gara come mi aspettavo. L’Inter ti concede poco”

Una gara di rimessa: il Verona contro l’Inter ha pensato più che altro a difendersi per poi provare a ripartire in contropiede, come ammesso dallo stesso Ivan Juric al termine del match: “L’avevamo preparata così, attendendo l’avversario più bassi e cercand di infilarlo in contropiede. A tratti lo abiamo fatto bene, ma siamo stati puniti nella ripresa quando abbiamo alzato il nostro baricentro”.

Che tipo di squadra è l’Inter?

“Una squadra tosta che ti concede poco. Rispetto alla Juventus, che abbiamo affrontato con un atteggiamento più aggressivo, hanno meno qualità, ma proprio per questo concedono meno spazi”.

Com’è nata l’idea della difesa a sei: l’avete preparata?

Sì, l’avevamo preparata in questo modo. Volevamo attendere l’Inter perchè sapevamo delle sue maggiori qualità fisiche e tecniche e volevamo evitare gli inserimenti pericolosi delle loro mezzali. Abbiamo fatto un po’ di difficoltà ad uscire dalla prima linea del pressing perchè sbagliavamo troppi passaggi. Non siamo stati bravi a sfruttare gli spazi e quelle poche ripartenze che ci hanno concesso. Detto questo, l’Inter è una squadra che non va mai in confusione e ti fa capire di avere diverse armi per vincere la partita”.

Nel Verona gioca Salcedo, ex primavera nerazzurro: in quale posizione lo vede meglio in campo?

Salcedo può ricprire diversi ruoli: prima punta, esterno, ma anche trequartista. Detto ciò, a qusti livelli, mi aspetto di più dai miei giocatori offensivi”.

 

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!