in

Inter: Stefano Sensi è la tua arma in più

Dopo la prestazione autorevole nell’ultima amichevole contro la Dinamo Kiev, l’Inter e Inzaghi riscoprono il vero Sensi

Stefano Sensi, centrocampista dell'Inter
Stefano Sensi, centrocampista dell'Inter

Un nuovo Stefano Sensi sembra essersi messo a disposizione per l’Inter e per Simone Inzaghi. Il piccolo centrocampista marchigiano si è messo in luce nell’ultima amichevole contro la Dinamo Kiev e sembra voglia reclamare a tutti i costi un ruolo da protagonista sfuggitogli nella sua permanenza all’Inter per i troppi infortuni subiti nel corso degli anni.

LEGGI ANCHE: Psv, Schmidt su Dumfries: “Desiderava l’Inter…”

Tanta qualità, altrettanta quantità

Conoscono ormai tutti le qualità tecniche di Stefano Sensi, ieri nell’amichevole con la Dinamo Kiev non ha fatto altro che riproporle a tutti i tifosi nerazzurri, ma attenzione perché il tabellino parla chiaro: 1 gol, 1 assist, e che assist. Concretezza e quantità, forse le caratteristiche meno evidenti del centrocampista dell’Inter, stanno emergendo in questo precampionato estivo. I motivi per cui Sensi sembri più motivato del solito potrebbero risiedere nella delicata situazione Eriksen, visto l’incertezza sul ritorno del Danese, il piccolo funambolo dell’Inter si sente ancor più responsabilizzato essendo uno dei pochi a poter ricoprire il ruolo di trequartista vicino le punte.

LEGGI ANCHE: Napoli, idea Gagliardini: la risposta dell’Inter

Sensi può essere la mossa vincente

Il lavoro di Stefano Sensi è stato notato dal nuovo tecnico nerazzurro Simone Inzaghi fin dai primi giorni del ritiro. Sempre schierato in tutte le amichevoli ha dimostrato una grandissima versatilità, fornendo assist vincenti a qualunque coppia d’attacco il tecnico gli schierasse davanti. Inoltre stupisce l’armonia con cui riesce a trovarsi col nuovo compagno di reparto Hakan Calhanoglu, con il quale parlando lo stesso calcio si cerca a meraviglia senza pestarsi i piedi. La vera novità comunque sta proprio nell’ultima amichevole, Inzaghi infatti vista l’assenza di quasi tutti gli attaccanti a disposizione lo schiera a sorpresa dietro la prima punta, in un inedito 3-5-1-1 dando cosi una possibilità nuova all’Inter in caso di emergenza. Può essere questa dunque, l’arma in più per la nuova Inter di Inzaghi, uno Stefano Sensi che se vuole può e sa fare la differenza, infortuni permettendo farà divertire i tifosi nerazzurri.

Mario Sconcerti

Calciomercato Inter: Sconcerti fa le pagelle, clamorosa bocciatura

Edin Dzeko, Inter

Dzeko: “Sono pronto a prendermi l’Inter”