in

Inter spettacolo con la Dinamo Kiev

Prestazione superlativa degli uomini di Inzaghi in amichevole contro la Dinamo Kiev nonostante le assenze

Edin Dzeko, Inter

Grande prova dell’Inter nell’ultima amichevole estiva prima dell’inizio del campionato contro la Dinamo Kiev superata con un 3 a 0 netto, senza che la partita sia stata mai messa in discussione. Un po’ a sorpresa Inzaghi schiera il nuovo acquisto Edin Dzeko dal primo minuto, dopo il nulla osta rilasciato dalla Roma poco prima del match.

LEGGI ANCHE: De Rossi: “Juve in pole. L’Inter ha perso tanto…”

La partita

Prestazione importante proprio del Bosniaco che si rende protagonista insieme a Sensi nel primo gol di pregevole fattura dell’Inter, doppio colpo di tacco a liberare un Barella già in forma strepitosa che di prima insacca il pallone alle spalle del portiere avversario. Proprio di Dzeko il secondo gol invece con un contropiede di Contiana memoria, che lo vede scattare poco prima del centrocampo per presentarsi a tu per tu con il portiere, freddo il nuovo numero 9 interista che dribbla l’estremo difensore e deposita facilmente in rete. Chiude la partita un Sensi schierato a sorpresa quasi come seconda punta visto le assenze contemporanee di Martinez, Sanchez e Satriano.

LEGGI ANCHE: Ranieri boccia l’Inter:” Hanno smantellato. Scudetto? Juve, poi Milan e Atalanta”

Le note positive

Oltre al risultato che ha un’importanza relativa essendo comunque un amichevole estiva agli occhi di Inzaghi le note positive sono molteplici e forse anche inaspettate. L’Inter infatti domina praticamente per 90 minuti senza concedersi pause, vede un Handanovic praticamente inoperoso impegnato solamente nell’impostare il gioco da dietro, il possesso palla dei nerazzurri è di pregevole fattura soprattutto al limite dell’area avversaria negli spazi stretti. Il primo gol fatto di scambi velocissimi di prima ha ricordato molto le geometrie installate da Inzaghi nei suoi anni alla Lazio con i vari Savic, Immobile, Luis Alberto. Altra nota positiva è senza dubbio la prestazione di Sensi, che sembra aver stregato il tecnico piacentino, se quest’anno il fisico regge potrà essere probabilmente la carta in più per l’Inter. Per l’esordio in campionato con il Genoa intanto Marotta lavora per portare un altro colpo >>>CONTINUA A LEGGERE

Antonio Conte, ex allenatore dell'Inter

Calciomercato Inter, Conte dalla Premier prova lo scippo ai nerazzurri

Mario Sconcerti

Calciomercato Inter: Sconcerti fa le pagelle, clamorosa bocciatura