in

Inter, Sanchez si opera: si allungano i tempi di recupero

Sanchez
Sanchez, attaccante dell'Inter

Inter, operazione in vista per Alexis Sanchez

Doccia gelata per l’Inter di Antonio Conte. Alexis Sanchez, secondo la Gazzetta dello Sport, avrebbe optato per l’operazione chirurgica, dopo essersi consultato a Barcellona con il professor Ramon Cugat, che già in passato si era preso cura del Nino Maravilla. Scartata, quindi, l’ipotesi di una terapia conservativa, che avrebbe considerevolmente ridotto i tempi di recupero. L’attaccante cileno, invece, non vedrà il rettangolo verde per almeno tre mesi a causa della “lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra” rimediata nel corso di Colombia-Cile. Proprio ora che l’ex Udinese stava recuperando una forma fisica più che accettabile, come lasciato intravedere contro la Sampdoria e il Barcellona.

Inter, come colmare il vuoto lasciato da Sanchez

Un infortunio che condanna Antonio Conte a stringere i denti almeno fino alla sessione invernale di calciomercato, durante la quale Marotta e Ausilio saranno costretti a reperire almeno un altro attaccante per completare il reparto offensivo nerazzurro. Fino a quel momento, il tecnico salentino si affiderà a Lautaro Martinez, Lukaku e Politano, con l’aggiunta del baby talento Esposito, che a questo punto potrebbe rinunciare al Mondiale Under-17 (dal 26 ottobre al 17 novembre ndr) per rimanere a disposizione della prima squadra. Una decisione finale arriverà, comunque, entro stasera, con l’Inter che dovrà convincere la Federazione a privarsi della propria punta di diamante per la competizione iridata. Una chance non trascurabile per il classe 2002 che, rinunciando all’impegno in Nazionale, si ritroverebbe inaspettatamente catapultato nel calcio dei grandi, come successo in passato ad Obafemi Martins e Super Mario Balotelli.

Antonio Conte

Sassuolo-Inter, le probabili formazioni: due ballottaggi per Conte

Skriniar e De Vrij

Calciomercato Inter, Marotta sotto attacco: assalto a Skriniar e De Vrij