in

Inter, Pandev ricorda il Triplete: “Mourinho lo aveva capito”

Goran Pandev, attaccante del Genoa
Goran Pandev, attaccante del Genoa

Per Goran Pandev questa è sicuramente una settimana speciale: grazie al suo gol decisivo è riuscito a far qualificare all’Europeo la sua Macedonia, coronando il sogno di una nazione intera. L’agente di Pandev Leonardo Corsi ha parlato della carriera del suo assistito: “Sembra una storia scritta nel destino e con Goran ci sono abituato. La sua è una carriera bella, fatta di grandi successi e momenti difficili, ma sempre con la capacità di lasciare un segno. Seguo Pandev dal 2003. Lo vidi in un torneo di Viareggio con l’Inter, contro il Bayern Monaco: tutti erano lì per vedere Martins e invece ecco questo mancino che ne fece tre nel primo tempo“.

Goran Pandev
Goran Pandev, attaccante del Genoa

Inter, quel feeling con Mourinho

Sempre l’agente di Pandev ha raccontato: “Ricordo la doppietta al Real Madrid alla prima partecipazione in Champions all’Olimpico. Penso anche al Triplete, con la finale di Champions League accadde qualcosa di irripetibile: Mourinho l’aveva capito in pieno, sposando la sua attitudine e la sua umiltà. Non è mai egoista quando gioca, è molto altruista e infatti è più assist-man che goleador“.

Infine l’agente di Pandev ha concluso dicendo: “A Napoli mi ha raccontato del calore ricevuto dopo una coppa Italia, bellissimo. Ha vissuto grandi piazze, forse l’unico errore della sua carriera è stato il Galatasaray nell’ultimo anno di carriera. Purtroppo non si trovava bene con Benitez, perché lui voleva giovani corridori sulla fascia“.

Antonio Conte, ex allenatore dell'Inter

Inter, Conte a sorpresa: “Voglio tornare in Inghilterra”

Eriksen, centrocampista dell'Inter

Calciomercato Inter, addio Eriksen: pronto lo scambio col PSG