in

Inter-Nazionali, Lukaku devastante: Eriksen gol, Barella versione assist-man

Romelu Lukaku
Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter

Si sono appena concluse le gare valide per la quarta giornata dei gironi di Nations League: molti calciatori dell’Inter sono scesi in campo. Ancora una volta, i nerazzurri si sono messi in evidenza, come avevano fatto nella giornata di ieri i sudamericani Lautaro Martinez, Arturo Vidal e Alexis Sanchez, tutti a segno con le rispettive nazionali. Anche stasera, sono arrivate ulteriori conferme: il solito, verrebbe da dire, Romelu Lukaku ha trascinato il suo Belgio nel successo per 2-1 in casa dell’Islanda. 43 gol nelle ultime 44 partite con la Nazionale, 55 in 87 presenze: numeri che parlano da soli. Il bomber nerazzurro ha messo a segno una doppietta: la prima rete è un autentico gioiello. Dopo aver ricevuto palla spalle alla porta, Lukaku si è liberato della marcatura di un difensore e ha fulminato il portiere con un tiro potente e preciso all’angolino alto. Dopo il pareggio di Saevarsson, BigRom ha riportato avanti i Red Devils su calcio di rigore. Così come Christian Eriksen, decisivo dagli 11 metri nello 0-1 della Danimarca contro l’Inghilterra a Wembley. Per il folletto danese, si tratta del terzo gol nelle ultime altrettante uscite della sua Nazionale. Antonio Conte può sorridere in vista derby: e i motivi non finiscono qui.

Nicolò Barella, centrocampista dell'Italia e dell'Inter
Nicolò Barella, centrocampista dell’Inter e dell’Italia

Inter-Nazionali, ma quanto corre Barella? L’assist è un capolavoro

L’Italia non è andata oltre l’1-1 contro l’Olanda del CT ex nerazzurro Frank de Boer. Per quanto riguarda gli Orange, da segnalare l’ordinata prova di Stefan de Vrij, in campo per 90 minuti. Dall’altra parte, anche Danilo D’Ambrosio ha giocato da titolare tutta la gara, mentre Roberto Mancini ha rinunciato a Stefano Sensi, squalificato per il derby di sabato e soltanto in panchina questa sera. Tuttavia, il CT della Nazionale non ha potuto fare a meno della grinta e dei polmoni di Nicolò Barella, motorino inesauribile del centrocampo azzurro. L’ex Cagliari ha contribuito al vantaggio firmato Lorenzo Pellegrini, con un passaggio illuminante per il romanista che, a tu per tu con Cillesen, non ha perdonato. Non solo l’assist, ma anche una prova di carattere, energia e sacrificio da parte di Barella: senza dubbio, uno dei migliori in campo.

Per quanto riguarda gli altri Inter-Nazionali, Ivan Perisic ha giocato 78 minuti del remake della Finale dei Mondiali, terminata con il successo per 2-1 dei Campioni del Mondo della Francia. Squalificato, invece, l’amico e compagno Marcelo Brozovic. Titolare inamovibile anche Aleksandar Kolarov, nel pareggio pirotecnico per 2-2 tra la sua Serbia e la Turchia: c’è un po’ di derby anche in questa sfida. L’ex Roma è stato ammonito, mentre il milanista Calhanoglu ha firmato la rete che ha spianato la strada alla rimonta turca.

Eriksen, centrocampista dell'Inter

Calciomercato Inter, bomba dalla Spagna: Juventus su Eriksen

Nicolò Barella, centrocampista dell'Italia e dell'Inter

Inter, tutti in piedi per Barella: il migliore dell’Italia