in

Inter, Moratti: “Sorpreso da Lukaku, avrei voluto Insigne, sullo Scudetto dico…”

Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter
Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter

Massimo Moratti, quando parla, non lo fa mai in maniera banale, anzi. Oggi, intervistato da Radio Kiss Kiss Napoli, si è espresso sul campionato e naturalmente anche sulla sua Inter. Queste le parole rilasciate all’emittente campana: “Faccio innanzitutto i complimenti a Zlatan Ibrahimovic, sta facendo un inizio di stagione strepitoso, il tempo passato l’ha reso più forte. Chi mi sta stupendo è Romelu Lukaku, avevo già visto cosa era in grado di fare a partire dallo scorso campionato ma mi sto meravigliando sempre più. Mi ha sorpreso, non credevo fosse così forte”. Stuzzicato poi su un giocatore che da presidente avrebbe voluto acquistare, risponde: “Se avessi avuto modo, avrei provato a prendere Insigne, è un giocatore completo, alla mia Inter sarebbe servito uno con le sue qualità”.

Massimo Moratti, ex presidente dell'Inter
Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter

Moratti: “Non solo Juve e Inter, occhio a Milan, Napoli e Roma”

La conversazione poi si sposta sul tema Scudetto e su chi, secondo l’ex patron dell’Inter, potrà avere più chance di aggiudicarselo a maggio.

Il tema scudetto a mio avviso non è un argomento riservato solamente a Inter e Juventus, sulla carta restano le più forti ma io non sottovaluterei le altre. Milan, Roma e Napoli stanno facendo molto bene: i rossoneri con questo Zlatan possono arrivare davvero in fondo, la Roma non è partita tra le favorite a inizio stagione ma sta facendo un grandissimo campionato e ha un ottimo tecnico come Fonseca, il Napoli ha Gattuso che è un allenatore molto competente ed ha un grandissimo attacco”.

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter

Calciomercato Inter, un altro ex Juventus nel mirino di Marotta

Antonio Conte, allenatore dell'Inter

Inter, il tuo Dna è immutabile: Conte non lo ha ancora capito