in

Inter, Mazzola sul caso Conte: “Certe cose vanno risolte nello spogliatoio”

Sandro Mazzola
Sandro Mazzola, ex capitano dell'Inter

Inter, parla Mazzola: “Conte? Certe cose è meglio tenerle nello spogliatoio”

L’Inter cade contro il Borussia Dortmund e rischia di compromettere oltremodo il discorso qualificazione in Champions League. A parlare della partita è stato anche Sandro Mazzola, ex capitano della compagine nerazzurra, ai microfoni di FCInter 1908: “Credo che la sconfitta di ieri sia un fatto di natura mentale. I giocatori erano presumibilmente convinti di aver già vinto la gara e sono rientrati dagli spogliatoi senza la giusta cattiveria. Conte? Quando una squadra affronta gare così importanti i giocatori devono tirare fuori il carattere, non credo possa essere tutta colpa dell’allenatore”. Sulle esternazioni del mister salentino, però, Mazzola si dimostra alquanto critico: “Non mi sono piaciute le sue dichiarazioni, sono dell’idea che i panni sporchi si debbano lavare in casa. Magari lui era convinto di poter motivare la squadra, ma sono cose che si risolvono negli uffici e nello spogliatoio“.

Quest’Inter può comunque farcela per la Champions? “La squadra può ancora qualificarsi, ma giocare contro il Barcellona sarà difficile e richiederà tanta determinazione. Dipenderà molto anche dal tipo di Barcellona che andremo ad affrontare: se sarà privo di motivazioni potrebbe lasciare qualcosa”.

Pensa che Conte stia mettendo pressione alla società perchè convinto di poter vincere? “Credo di sì. Sebbene si parli di step di crescita graduali, il mister sa bene di poter puntare a qualcosa d’importante perchè ha un organico forte. Lo fa per mantenere alta la tensione”.

Quali colpi crede potrebbero aiutare la squadra a gennaio? “Un paio di colpi top potrebbero aiutare la squadra ad aumentare il livello e a vincere qualcosa. Non mi va di fare nomi, però, che altrimenti me li rubano”.

Dal mercato estivo è arrivato Lukaku… “Io gli preferivo Icardi, ma mi sono ricreduto. E’ un attaccante forte che sa andarsi a cercare il gol. Dobbiamo aspettare il finale di stagione per giudicarlo in pieno ma, in linea di massima, ho già ricavato le mie impressioni”.

Samaden

Inter Primavera, Samaden: “Contro il Borussia Dortmund sottotono, c’è rammarico”

Mauro Icardi

Inter, serviva davvero la cessione di Mauro Icardi?