in

Inter, Lukaku si schiera con Eriksen: frecciata a Conte?

Lukaku e Eriksen, stelle dell'Inter
Lukaku e Eriksen, stelle dell'Inter

Quando il futuro sembra ormai scritto per Christian Eriksen, ci pensa “Big Rom” ad intervenire. Il centrocampista danese sembra fuori dalle gerarchie di Antonio Conte e le voci su una sua cessione a gennaio si fanno sempre più insistenti. Tra l’ex Tottenham e l’allenatore dell’Inter il feeling non è mai scattato ed entrambi, in lontananza, si sono scambiate delle frecciatine che non sono andate giù nè all’uno nè all’altro. Tutto il contrario per Romelu Lukaku: Conte lo ha richiesto a gran voce e lo ritiene il perno della sua Inter. Ieri si è disputata la partita di Nations League tra il Belgio di Lukaku e la Danimarca di Eriksen. A spuntarla tra le Nazionali dei due nerazzurri è stata la quella del numero 9 interista che ha siglato l’ennesima doppietta portando il Belgio nelle Final Four, ma a fine gara “Big Rom” ha rilasciato delle dichiarazioni da vero leader in difesa del compagno di club.

Eriksen, centrocampista dell'Inter
Eriksen, centrocampista dell’Inter

Lukaku tuona: “Eriksen è un fuoriclasse”

Il centravanti dell’Inter si è presentato ai microfoni di Kanal 5 appena terminata la gara contro la Danimarca, difendendo in tutti i modi il compagno nerazzurro Christian Eriksen e riconoscendogli delle doti che in molti stanno cercando di sminuire. Queste le parole del numero 9 interista: “Non è semplice abituarsi al calcio italiano, dove c’è bisogno di imparare anche la lingua. Questo è importante nel rapporto con la squadra ed anche nelle parole che uno può apprendere in allenamento. Io sono stato fortunato ad ambientarmi molto in fretta, se lo farà per lui diventerà tutto più semplice: potrà comunicare meglio e dare un contributo maggiore alla squadra”.

La lingua italiana costituisce, secondo Lukaku, un’attenuante per il mancato integramento in squadra del centrocampista. Il belga non può fare a meno di sottolineare infatti le caratteristiche eccellenti che possiede Eriksen e che ha dimostrato anche nelle ultime gare con la Danimarca: “Lui ha tutte le qualità per diventare un fuoriclasse ed io voglio aiutarlo”. Che Lukaku si metta a disposizione di squadra e allenatore l’aveva già ribadito altre volte ma stavolta corre in aiuto in particolare di Cristian Eriksen. Che sia un invito a Conte a concedere al danese altre chance prima di stabilire una bocciatura definitiva ed una conseguente cessione?

Antonio Conte allenatore dell'Inter

Inter-Torino, probabili formazioni e dove vederla

Lautaro Martinez, Inter

Inter, Lautaro chiede un ingaggio da top: ecco la cifra