in

Inter, l’agente di Lazaro rivela: “Qui grazie a Conte, periodo di ambientamento è normale”

Lazaro
Lazaro, terzino dell'Inter

Inter, parla l’agente di Lazaro: “Normale il periodo di adattamento”

Non è stato un inizio stagione facile per Lazaro. Dopo alcune stagioni di buon livello con la maglia dell’Hertha Berlino, il giocatore è approdato all’Inter durante lo scorso calciomercato con la nomea di velocista a tutta fascia, in grado di sfornare assist e cross per la gioia di Antonio Conte. Per ora, comunque, al contrario di quanto in molti si sarebbero potuti aspettare, tante panchine e alcune prestazioni con il freno a mano tirato che hanno fatto storcere non poco il naso a diversi sostenitori nerazzurri, che da lui si aspettavano ben altro impatto.

Con il tempo, comunque, l’obiettivo di Lazaro sembrerebbe essere quello di calarsi alla perfezione nella realtà Inter, imparando gli schemi di Conte per risultare finalmente decisivo come già accadeva ai tempi della Bundesliga. Dello stesso avviso è Max Hagmayr, agente del calciatore, che ai microfoni di Sky Sport ha parlato in questi termini dell’inizio in nerazzurro del suo assistito: “Gioca in Italia e piano piano sta imparando l’italiano. Penso sia normale che all’inizio gli sia servito un po’ di tempo per imparare gli schemi di Conte. È stato anche infortunato, non c’era molto spazio per lui perché l’Inter stava facendo bene. Ora giocherà di più, ha capito cosa vuol dire giocare qui. Ho parlato per la prima volta con i nerazzurri a febbraio, quando Conte non era ancora il tecnico. Ausilio conosceva già Lazaro da sei mesi, dopodiché c’è stato un incontro insieme all’allenatore: è stato determinante per la sua scelta di trasferirsi in Italia, in quell’occasione gli ha spiegato come voleva che giocasse“.

Ivan Rakitic

Calciomercato Inter, Rakitic c’è: la strategia del Barcellona aiuta Marotta

Wanda Nara

Inter, da Tiki Taka al Grande Fratello: Wanda Nara con Pupo e Signorini