in

Inter, la vittoria contro il Cagliari per dimenticare l’Atalanta

Romelu Lukaku, attaccante Inter
Romelu Lukaku, attaccante dell'Inter

Inter-Cagliari, prestazione super per dimenticare l’Atalanta

Quella contro il Cagliari, per l’Inter, è una vittoria che va ben oltre il semplice passaggio del turno. Dopo la comprensibile caduta in casa contro l’Atalanta, che è costata ai nerazzurri la testa della classifica, il Biscione era chiamato a reagire e a mostrare al suo pubblico che si era trattato di un semplice incidente di percorso. D’altronde, la Juventus stessa ne ha avuti tanti durante questa stagione: normale per due squadre che hanno cambiato guida tecnica e filosofia di gioco.

La Beneamata è da subito entrata in campo con il piglio aggressivo e di chi ha voglia di rifarsi e di conquistare la partita con le unghie e con i denti. Per la verità, non sarebbe stata necessaria cotanta cattiveria per portare a casa la partita contro il Cagliari, ma la dimostrazione doveva arrivare a tifosi e avversari: l’Inter c’è.

Inter, contro il Cagliari una vittoria di gruppo

Inter-Cagliari
Inter-Cagliari, esultanza dopo la vittoria in Coppa Italia

Per l’Inter, la prestazione messa in mostra in Coppa Italia si è rivelata importante soprattutto per l’umore, dal momento che una squadra più debole mentalmente avrebbe potuto subire il contraccolpo della delusione di qualche giorno prima. Invece, con maestria e mentalità, Antonio Conte è riuscito a tenere salde le redini psicologiche del suo team, conducendolo verso una vittoria convincente.

I gol di Ranocchia e Borja Valero certificano la solidità di un gruppo coeso e con la mente proiettata verso un obiettivo comune. La doppietta di Lukaku è invece l’ennesima dimostrazione di quanto il belga abbia recepito alla perfezione i dettami tattici del suo allenatore, attraverso i quali sta migliorando visibilmente di partita in partita.

Olivier Giroud

Calciomercato Inter, Giroud affare fatto: c’è l’accordo con il Chelsea

Beppe Marotta

Calciomercato Inter, Marotta sblocca la trattativa: beffa per Juventus e Napoli