in

Inter, la crescita di Eriksen: “Un nuovo principe di Danimarca”

Eriksen, centrocampista dell'Inter
Eriksen, centrocampista dell'Inter

Sembrava non rientrare più nel progetto dell’Inter, il centrocampista Christian Eriksen che, oggi invece, è uno dei titolarissimi della squadra di Antonio Conte. Dal suo gol nel derby di Coppa Italia infatti, il giocatore è riuscito a segnare una vera e propria svolta, riuscendo ad essere decisivo anche nelle gare di campionato a seguire. Eriksen infatti risulta essere fondamentale nei contrasti uno contro uno, e capace di interrompere le azioni di gioco della squadra avversaria. Arrivano poi anche i gol che confermano le ottime prestazioni del giocatore durante il corso di questo girone di ritorno, e che coincide con il filotto di vittorie consecutive conquistate dai nerazzurri. Proprio nel match in trasferta allo Stadio Maradona contro il Napoli, Eriksen si è mostrato ancora una volta decisivo, degnando la rete del pareggio contro la squadra partenopea. Per tal ragione, l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport dedica ampio spazio al giocatore. “Un nuovo principe di Danimarca che in tre mesi ha capovolto il destino” scrive il quotidiano, paragonandolo ad un Amleto spaurito nella prima parte della stagione, per poi diventare un cavaliere senza paura.

Inter, anche Eriksen tra gli schemi tattici di Conte

Secondo quanto scritto dalla Gazzetta dello Sport, Christian Eriksen ha segnato ben 24 gol colpendo la palla da fuori area. Una capacità quella del giocatore di cui nessuno in casa Inter ha mai avuto dubbi, anche quando sembrava venir meno il feeling tra il centrocampista e l’ambiente nerazzurro. I dubbi allora nascevano probabilmente sulla sua capacità o meno di sapersi adattare ad un calcio più tattico, ma il lavoro di questi mesi di Eriksen ha dato i suoi frutti. I netti miglioramenti del giocatore lo hanno così riavvicinato a Conte, rientrando pienamente negli schemi tattici del tecnico nerazzurro.

Antonio Conte vs Vincenzo Italiano

Inter, non bisogna perdere la concentrazione: testa allo Spezia

Marotta, amministratore delegato dell'Inter

Calciomercato Inter, il nome per la retroguardia nerazzurra