in

Inter, la Champions porta soldi: addio Pirelli, Suning gioca al raddoppio

Pirelli, main sponsor Inter
Pirelli, main sponsor Inter

Inter-Real Madrid, un appuntamento da non fallire per gli uomini di Antonio Conte, cui è chiesto di sfruttare forse l’ultima ghiotta occasione di rimettersi in carreggiata per il passaggio del turno. La qualificazione agli ottavi di finale di Champions League rappresenterebbe per il club la proverbiale manna dal cielo non soltanto da un punto di vista prettamente sportivo, ma anche sotto il profilo finanziario. A maggior ragione in un periodo di forte depressione economica come quello che stiamo attraversando per via del Covid-19. Una vetrina importante, quella della massima competizione continentale, che aiuterebbe la società di Viale della Liberazione anche nella sua caccia al main sponsor, con Pirelli pronta a farsi da parte da giugno 2021.

Zhang, presidente Inter
Steven Zhang, presidente Inter

Inter, Pirelli saluta: caccia al main sponsor

L’Inter è pronta a salutare Pirelli, main sponsor storico della società meneghina. La caccia, intanto, è già partita, con Suning che vorrebbe quantomeno raddoppiare i proventi derivanti dallo sponsor principale, portando i guadagni da 11 a 22 milioni di euro. Intanto, nonostante la crisi dettata dal Covid, il club di Viale della Liberazione ha chiuso l’accordo con Suning per la trasmissione di Inter Tv in Cina (3 milioni di euro) e altre cinque partnership per il valore complessivo di 5 milioni di euro. E se i nerazzurri riuscissero nell’impresa di qualificarsi agli ottavi di Champions, la ricerca del sostituto di Pirelli potrebbe rivelarsi sicuramente più semplice.

Maradona, ex attaccante del Napoli

Maradona, è morto il Dio del calcio: il mondo del pallone in lutto

Isco, centrocampista del Real Madrid

Calciomercato Inter, scambio tra scontenti: Eriksen-Isco, conferme dalla Spagna