in

Inter, i numeri di Lukaku fanno dimenticare Icardi

Lukaku
Lukaku, attaccante dell'Inter

Inter, il confronto tra l’ex capitano e l’attuale bomber nerazzurro

Antonio Conte anche nel post-partita della vittoria col Genoa non ha risparmiato elogi per tutto il gruppo, ma la vittoria sul Grifone ha messo definitivamente in luce le caratteristiche di un attaccante fenomenale come Romelu Lukaku. L’ariete belga era chiamato a non far rimpangere l’ex capitano Mauro Icardi e fin’ora si sta dimostrando un attaccante degno della numero 9 nerazzurra anche se ha caratteristiche molto diverse da Maurito. Icardi a Parigi sta dimostrando la sua innata predisposizione al gol tenendo la media impressionante di un gol ogni ottanta minuti.

Dell’attaccante di Rosario non si è mai esaltato il suo aiuto alla manovra, anzi è stato sempre accusato di stare troppo fermo in campo, ma la capacità di Icardi di decidere una partita dopo 90′ di ombra è una caratteristica da bomber di una volta, uno che se ha spazio negli ultimi 20 metri segna sempre. In Lukaku, invece, l’Inter ha trovato un gigante buono disposto a sacrificarsi per tutto il campo, oltre a segnare gol a raffica. Tutto sommato il tifoso interista può ritenersi soddisfatto della sua squadra e del suo bomber, considerando soprattutto le situazioni extra-calcistiche.

[irp]

Inter, Lukaku rinasce a Milano: ha già eguagliato i gol in campionato e Champions della scorsa stagione

Romelu Lukaku ha iniziato la stagione facendo quello che sa fare meglio, ovvero segnare. Quattordici gol in ventidue partite sono un bottino da attaccante top, quello che ci si aspettava dopo l’importante esborso economico servito per portare il belga a Milano. Numeri che fanno ben sperare, anche guardando il rendimento dello scorso anno: a questo punto della stagione lo scorso anno Lukaku aveva segnato meno della metà dei gol di quest’anno, solo sei.

[irp]

Inter, Lukaku non vuole fermarsi e punta al record di Icardi

La rinascita di Lukaku e la sua definitiva consacrazione a Milano possono passare dal raggiungimento del record di 29 reti in campionato di Mauro Icardi della stagione 17/18, Romelu è a quota 12 e non ha intenzione di fermarsi. Certo è che una stagione del genere del belga farebbe dimenticare del tutto Mauro Icardi.

Marcos Alonso, terzino del Chelsea

Calciomercato Inter, Alonso in pole position

Kulusevski

Calciomercato Inter, Politano la chiave per arrivare a Kulusevski