in

Inter, Hakimi: “Contento della chiamata di Conte, vogliamo aprire un ciclo”

Hakimi, terzino dell'Inter
Hakimi, terzino dell'Inter

L’esterno marocchino ex Real Madrid soddisfatto della sua prima stagione in nerazzurro

Tra i protagonisti dell’Inter di Antonio Conte, campione d’Italia in questa stagione, l’esterno marocchino Achraf Hakimi. Arrivato l’estate scorsa per 40 milioni dal Real Madrid, l’ex Borussia Dortmund si è subito imposto in Serie A tra i migliori esterni del campionato. Hakimi che, a SportWeek, ha parlato anche del suo rapporto con il tecnico nerazzurro: “Conte mi ha chiamato per convincermi. Mi ha spiegato con chiarezza quale sarebbe stato il mio ruolo e quanto lui sarebbe potuto essere importante per la mia crescita. Mi ha fatto sentire al centro del progetto. Paragoni? No, mi interessa che chi capisce di calcio apprezzi il mio modo di giocare. All’Inter però ho dovuto imparare a difendere meglio“.

Sulla sfida di domani sera contro la Juventus: “Dobbiamo pensare alla sfida con i bianconeri. Vogliamo batterli, è una gara importante per i nostri tifosi e sappiamo quanto ci tengano a vincerla“. Hakimi ha poi parlato anche delle sue ambizioni per il futuro: “Siamo molto contenti per il lavoro che stiamo svolgendo e vogliamo continuare su questa strada. Mister Conte è molto importante per noi: penso che con lui possiamo aprire un ciclo, non solo in Italia, ma anche in Europa“. Il ventiduenne, in questa stagione, ha vestito la maglia dell’Inter in 43 occasioni, con 7 gare e 10 assist. Il suo contratto in nerazzurro scade il 30 giugno 2025.

Conte Zhang

Inter, lo Scudetto non basta: Conte pronto all’addio

Lautaro Martinez, attaccante dell'Inter

Calciomercato Inter, c’è l’annuncio: Lautaro Martinez all’Atletico Madrid