Questo sito contribuisce all'audience de

bonus

Inter, clamoroso retroscena: Eriksen potrebbe finire fuori rosa

L'Inter esce con le ossa rotte dal derby contro il Milan, dopo aver perso...

Calciomercato Inter, Pellegatti lancia la bomba: scambio indecente col Milan!

NEWS CALCIOMERCATO INTER - Considerarla una notizia vera e propria non sarebbe corretto. Forse...

Calciomercato Inter, vicino Cragno del Cagliari: i dettagli

CALCIOMERCATO INTER NEWS - Dopo la sosta per le nazionali, per l'Inter è arrivato...

Inter, colpo di scena: si tenta il recupero in extremis per il derby

Dopo le belle vittorie di inizio campionato contro Fiorentina e Benevento e dopo il...

Inter, Bergomi attacca Eriksen: “Il suo talento non è così grande”

Beppe Bergomi, ex capitano dell'Inter e opinionista di Sky Sport, ha parlato ai microfoni...

Calciomercato Inter, Handanovic saluterà: Ter Stegen preoccupa il Barcellona

CALCIOMERCATO INTER NEWS- Samir Handanovic sta mostrando qualche incertezza già da diverse gare, ma...
Home Europa Inter, focus sul girone B: Real, Shakhtar e Borussia ai raggi X

Inter, focus sul girone B: Real, Shakhtar e Borussia ai raggi X

Approfondiamo insieme l'insidioso girone dei nerazzurri, che dovranno confrontarsi con avversari ostici e competitivi

Si è da poco concluso il sorteggio di Champions League e l’Inter può sorridere solo a metà: la squadre avversarie nel Girone B sono tutte ostiche, a cominciare dal Real Madrid. I blancos hanno dalla loro una tradizione vincente, infatti sono protagonisti ogni anno nella maggiore competizione europea. Nel corso degli anni sono stati diversi i cambiamenti in casa madrilena, ma i trofei sono arrivati con una costanza ammirevole, tanto che Zinedine Zidane, l’attuale allenatore, è sempre corteggiato dalle più importanti squadre d’Europa. Il punto di forza del Real Madrid è sicuramente la personalità che mette in campo in ogni partita europea, grazie un gioco propositivo e sempre offensivo, con tanti gol e spettacolo per i suoi tifosi. Il centravanti madrileno è l’eterno Karim Benzema, che continua a segnare ogni anno a prescindere dai compagni di squadra con cui gioca: il francoalgerino è sempre stato sottovalutato da molti tifosi del Real e non, ma in realtà è ancora uno dei migliori centravanti al mondo e le sue statistiche parlano per lui. Il punto debole del Real? Probabilmente il reparto difensivo che inizia a scricchiolare e che si concede qualche blackout di troppo. L’Inter dovrà giocarsi le sue carte al Giuseppe Meazza e al Santiago Bernabeu, in una doppia sfida che si preannuncia spettacolare per tutti gli appassionati di calcio. Da segnalare anche la partita da ex che dovrà disputare Hakimi, ora in nerazzurro, ma fino a qualche mese fa di proprietà del Real. Nonostante qualche possibile difficoltà tattica, i blancos sono i favoriti per la vittoria del girone B.

Esultanza Inter
Esultanza Inter nel 5-2 contro il Benevento (@imagephotoagency)

Inter, girone senza squadre cuscinetto

Lo Shakhtar Donetsk è una squadra difficile da affrontare, perché può far leva soprattutto sul fattore casalingo: la trasferta in Ucraina in pieno inverno sarà un test ricco di insidie per la squadra di Antonio Conte, che dovrà cercare di riproporre la prestazione fornita in semifinale di Europa League proprio con lo Shakhtar. Quella partita deve essere fonte di ispirazione, ma non deve trarre in inganno, perché ripensando al risultato finale di 5-0 bisogna anche ricordare che quella fu una partita tutt’altro che facile. Lo Shakhtar mise in mostra una organizzazione di gioco e un possesso palla prolungato davvero ben organizzato, ma i nerazzurri furono furbi e cinici a sfruttare tutti gli errori dei singoli della squadra ucraina. Gli ucraini allenati dal portoghese Luis Castro possono vantare in avanti i talentuosi Marlos, Taison e anche l’ex Siviglia Konopljanka. Insomma, la qualità tecnica e la capacità di palleggio rendono lo Shakhtar una squadra da affrontare con cautela, ma la caratura della rosa non è all’altezza di quella dell’Inter.

L’ultima squadra del girone di solito è un gruppo di giocatori senza pretese appartenenti a un club semisconosciuto. Purtroppo per l’Inter non è questo il caso del suo girone di Champions League, in cui invece giocheranno i tedeschi del Borussia Monchengladbach. La squadra allenata da Marco Rose è arrivata in quarta posizione nella scorsa Bundesliga e vuole recitare una parte importante nel palcoscenico europeo. I tedeschi possono vantare una rosa molto forte fisicamente, in grado di mantenere i ritmi alti per tutti i 90 minuti: spiccano i nomi di Marcus Thuram, Denis Zakaria e Alassane Plea. Questi sono i tre giocatori il cui cartellino ha il valore più alto e che hanno attirato le attenzioni di molte big europee. L’Inter contro il Borussia ritroverà contro una sua vecchia conoscenza, ovvero Valentino Lazaro. L’esterno austriaco era stato voluto fortemente da Conte un anno fa, ma ha deluso le aspettative ed è stato subito messo ai margini del progetto nerazzurro fino ad arrivare prima al Newcastle e poi proprio al Borussia Monchengladbach. Il punto debole dei tedeschi consiste nel fatto che ad una elevata fisicità dei giocatori, non corrisponde una grande fantasia dal punto di vista prettamente tecnico. L’Inter in tal senso ha sicuramente giocatori dotati di maggior estro per poter prevalere nella doppia sfida. Il Girone B della Uefa Champions League si preannuncia davvero suggestivo e divertente: non ci resta quindi che sederci sul divano e goderci queste partite avvincenti.

Champions League, cambio in lista Uefa per l’Inter

Come sappiamo, il Coronavirus sta mettendo in ostaggio non solo il calcio italiano, ma...

Inter, non solo difesa: il problema è a centrocampo

Da giorni si parla della brutta prestazione della difesa dell'Inter nel derby. È stata...
bonus

Inter, debutto con l’U-21: ha stregato tutti con la sua qualità

Dopo aver firmato un contratto con l'Inter fino al 2025, Lorenzo Pirola ha esordito con l'Under 21 di Nicolato. Il centrale difensivo in prestito...

Inter, Hodgson: “Non ho venduto io Roberto Carlos. E su Zanetti…”

Roy Hodgson, attuale tecnico del Crystal Palace, è tornato sull'esperienza sulla panchina dell'Inter dal 1995 al 1997. La finale di Coppa Uefa persa contro...

Calciomercato Inter, scambio con la Fiorentina: Marotta ci prova

CALCIOMERCATO INTER NEWS - Da pochi giorni è finito il calciomercato estivo, ma l'Inter avrebbe già cominciato a pianificare le prossime mosse. Mancano poco...

Inter, disastro nel derby col Milan: ecco tutti gli errori di Conte

Dopo la sosta per le nazionali, l'Inter si presenta al derby con ben sette indisponibili a causa del covid-19 e delle squalifiche. I nerazzurri...