in

Inter, ex presidente di Esposito: “Grande potenziale, deve restare con Conte”

Sebastiano Esposito
Sebastiano Esposito, attaccante dell'Inter

È stata la vera nota lieta dell’ultima parte del 2019 dell’Inter. Sebastiano Esposito si è presentato in tutto il suo splendore alla Serie A dimostrando una grandissima voglia di spaccare il mondo abbinata a ottime potenzialità in zona goal. Il rigore trasformato contro il Genoa, su gentile concessione di Lukaku, con il conseguente abbraccio a fine partita alla madre, sono la ciliegina sulla torta di una storia dai sapori magici. Non per tutti però il giovane attaccante è stata una sorpresa: c’è chi, come il suo ex presidente ai tempi dell’ASD Club Napoli, ha sempre creduto in lui.

Inter, l’ex presidente di Epsosito dice la sua sul giovane

Intervistato ai microfoni di Passioneinter.com, Ciro Amore, presidente del club, ha voluto dire la sua sull’esplosione di Esposito con la maglia dell’Inter: “C’erano tutte le premesse per giocare in prima squadra, aveva fatto bene nell’Under 17 e anche in Primavera. Conte poi ha sempre avuto occhio per i giovani. Spero che possa fare coppia con Lukaku, ma è ancora presto. Hanno tanti campioni e stanno anche cercando qualche attaccante sul mercato. Penso che debba restare all’Inter, sta crescendo molto e con Conte può fare strada. Deve dimostrare ancora tanto, per fare paragoni è comunque ancora presto. Vedere l’abbraccio alla madre è stato emozionante, ma ancora di più lo è stato vedere Lukaku che gli ha dato il pallone per il rigore. Esposito già da bambino faceva cose diverse dagli altri: il potenziale quando si è piccoli non è semplice da vedere, ma a 6 anni giocava già con i bambini di 10, non avremmo mai immaginato comunque di vederlo in Serie A a soli 17 anni“.

Kulusevski

Calciomercato Inter, svolta Kulusevski: la Juventus atterra Marotta

Beppe Marotta

Calciomercato Inter, caccia al titolare sugli esterni: la lista di Marotta