Inter, Conte come il Mago di Oz: rescuscita anche Lazaro

Inter, Lazaro uno dei migliori nella trasferta di Bologna

Buona la prima per Valentino Lazaro, letteralmente resuscitato in quel di Bologna dopo un avvio di stagione poco convincente. Acquistato dall’Inter per 22 milioni di euro, il nazionale austriaco era rimasto fino a questo momento in naftalina, scavalcato nelle gerarchie di Antonio Conte sia da Candreva che da D’Ambrosio. Complice una più che giustificata fase di ambientamento e un infortunio muscolare che ne ha condizionato la preparazione estiva, l’ex Hertha Berlino era stato impiegato dal tecnico leccese soltanto per quarantuno minuti contro lo Slavia Praga e per diciassette minuti nella trasferta di Sassuolo. In entrambe le occasioni nessun lampo, poca iniziativa e diverse distrazioni difensive, come in occasione dell’azione che ha permesso alla squadra di Roberto De Zerbi di sfiorare una clamorosa rimonta.

Questo, però, sembra essere il passato, visto che Lazaro ha risposto presente alla prima da titolare in campionato contro il Bologna. Dopo Lukaku, l’austriaco si è rivelato sorprendentemente uno dei migliori in campo, rappresentando una vera e propria spina nel fianco per la retroguardia rossoblu sull’out di destra. Corsa, dribbling e una voglia matta di mettersi in mostra per dimostrare all’Inter di non aver effettuato un altro investimento a vuoto. Un giocatore ritrovato e, soprattutto, un’opzione in più da impiegare nelle rotazioni di Antonio Conte. Il nome di Darmian sembra già essere più lontano, Lazaro è resuscitato ed è pronto a prendersi le luci della ribalta.

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!