in

Inter, Conte: “Atteggiamento giusto…L’espulsione ha condizionato la gara”

Antonio Conte, allenatore dell'Inter
Antonio Conte, allenatore dell'Inter

Serata da incubo per l’Inter che esce sconfitta da San Siro per 0-2 contro il Real Madrid. Si fa sempre più dura per i nerazzurri che dovranno sperare quasi in un miracolo per raggiungere gli ottavi di Champions League. Ora la Beneamata dovrà vincere le prossime due gare e sperare in una vittoria dei Blancos contro il Borussia Monchengladbach. Ai microfoni di Sky è intervenuto Antonio Conte, dove ha parlato anche della scomparsa di Maradona: “Stiamo versando tutti quanti lacrime per la comparsa di una persona che ha fatto la storia del calcio, parliamo della poesia di un calciatore che ho avuto il piacere di affrontare. Fatico ancora a credere che non ci sia più, sono molto addolorato e mi spiace tanto per la sua scomparsa”.

Antonio Conte, allenatore dell'Inter
Antonio Conte, allenatore dell’Inter

Inter, Conte: “In attacco siamo prolifici, forse subiamo qualcosa in più”

Successivamente Conte ha parlato della sfida col Real Madrid: “Un passo indietro? Di base è difficile giocare contro squadre importanti come il Real, se poi andiamo sotto di un goal e in 10 ci rimane una montagna difficile da scalare. Credo che si sia vista la differenza tra noi e loro: questo non ci deve abbattere e ci deve far capire che c’è una strada da percorrere e bisogna lavorare, essendo umili e vogliosi capendo in che zona ci si trova senza farsi ammaliare da sirene esterne. L’unica strada da percorrere è quella del lavoro e della crescita”.

In più ha dichiarato: “Non vero che l’Inter non è prolifica in attacco, visto che i goal li facciamo, forse ne subiamo qualcuno in più. La partita si è messa subito in salita ed è stata dura rimettersi in gioco per via di un’espulsione dovuta ad un eccesso di protesta. La situazione è questa ne prendiamo atto. All’andata abbiamo fatto meglio, ma è stata dura partire dallo 0-1 e subire un’espulsione, questo ha tagliato le gambe alla squadra. Nell’atteggiamento abbiamo fatto bene e c’è stato grande impegno anche perché giochi col Real”. Intanto sull’asse di mercato sembra che sia arrivata una svolta, con Marotta che avrebbe trovato uno scambio col Bayern Monaco. >>>CONTINUA A LEGGERE

Antonio Conte

Inter-Real Madrid 0-2, Conte ad un passo dall’eliminazione: harakiri Vidal, le pagelle

Fabio Capello

Inter, Capello critico: “Male contro un Real Madrid mediocre, è ora di cambiare”