in

Inter, Biraghi attaccato sui social: parastinchi con simboli fascisti

Biraghi
Biraghi, terzino dell'Inter

Biraghi bersagliato sui social dopo Inter-Barcellona

L’Inter ieri è stata sconfitta 1-2 dal Barcellona, terminando così la propria avventura in Champions League. Una delusione tremenda per i tifosi nerazzurri, che immaginavano un epilogo decisamente differente. Al termine del match i supporters hanno avuto subito ben altro a cui pensare però, perché sul web è circolato un fermo immagine da brividi di Cristiano Biraghi.

[irp]

L’immagine rappresenta il momento in cui il terzino sinistro, dopo una botta ricevuta, si sfila i calzettoni, mostrando involontariamente i propri parastinchi. Su uno dei due è stata letta la scritta “Vae victis” (Guai ai vinti) oltre a dei disegni che rimandano chiaramente alla simbologia fascista. Esplorando il profilo Instagram di Biraghi si può notare la stessa scritta tatuata sul petto e mostrata con orgoglio dal calciatore. Sui social è completamente scoppiata la bufera, con i tifosi che stanno espressamente chiedendo alla società di darlo via il prima possibile, cosa già accaduta ai tempi della Fiorentina, quando i supporters viola intuirono il gradimento politico del giocatore.

Matteo Politano

Calciomercato Inter, Politano tra due fuochi: Fiorentina e Genoa alla finestra

Europa League

Inter, vincere l’Europa League o abbandonarla?