in

Inter, a Lecce per riprendere la vetta

Antonio Conte, allenatore Inter
Antonio Conte, allenatore dell'Inter

Inter, sotto a chi tocca: domenica arriva il Lecce

La vittoria contro il Cagliari è servita all’Inter di Conte per recuperare fiato ed energie, sia morali che fisiche. La partita di sabato contro l’Atalanta avrebbe potuto rivelarsi una brutta insidia per i nerazzurri che, tramortiti dal contraccolpo, avrebbero potuto inciampare su un altro brutto ostacolo. Il Biscione, invece, ne è venuto fuori alla grande, infliggendo ai sardi un passivo pesante di 4 reti a 1 e costringendoli ad abbandonare la competizione.

Ora, però, riprende subito il campionato: il prossimo impegno si chiama Lecce. Nella terra di Antonio Conte, infatti, il tecnico salentino non solo conta di accaparrarsi i 3 punti senza troppi patemi d’animo, ma anche di riconquistare la vetta della classifica soffiatagli scorsa settimana dal blitz romano della Juventus. Nonostante sulla carta possa sembrarlo, la partita con i giallorossi, però, è tutt’altro che una passeggiata.

Inter, a Lecce servono i tre punti

Nonostante il periodo poco favorevole, il Lecce ha dimostrato di saper mettere in difficoltà anche la Juventus al Via Del Mare. I pugliesi devono ancora trovare continuità in casa, ma la partita contro l’Inter potrebbe essere, anche da un punto di vista motivazionale, un buon punto di partenza.

Ecco perché la Beneamata dovrà mostrare attenzione. La chiave potrebbe essere quella di chiudere l’incontro già nella prima mezz’ora o comunque nella prima frazione. Sul lungo termine, data anche la stanchezza accumulata in questi mesi, i lombardi potrebbero soffrire: nessuna partita è scontata.

Valentino Lazaro, terzino dell'Inter

Calciomercato Inter, il tesoretto arriva dalle cessioni: in 3 a dire addio

Christian Eriksen

Calciomercato Inter: quattro colpi in arrivo, ma c’è un problema