in

Condò: “Marotta e Ausilio avrebbero potuto dimettersi”

Lunga analisi sull’Inter del giornalista di Sky Sport, riguardo la situazione societaria

Paolo Condò, giornalista
Paolo Condò, giornalista

Paolo Condò fa un analisi approfondita sull’attuale situazione societaria dell’Inter. Il noto giornalista mette in evidenza il pericolo che i due dirigenti hanno rischiato di dimettersi per i noti problemi societari, rimarca comunque il fatto che nonostante ciò stiano tenendo a galla l’Inter lasciandola il più competitiva possibile. Queste le sue parole rilasciate alla Repubblica:

LEGGI ANCHE: Serie A: gli esordi in campionato dell’Inter post triplete

C’era ancora l’eco dei tappi di champagne quando il presidente Zhang ha chiesto (inutilmente) ai giocatori un robusto taglio di stipendio, trattando nel contempo la buonuscita di Antonio Conte perché, viste le premesse, non c’erano margini per farlo rimanere.

LEGGI ANCHE: Zapata fa crack: l’Atalanta vacilla, l’Inter prova il colpo

Certo, Marotta e Ausilio avrebbero potuto dimettersi, rimarcando la loro distanza dalla proprietà e lasciando a nuovi manager il compito smantellare la squadra per ridurre il debito: ma se oggi parliamo “solo” di ridimensionamento, o meglio di rompicapo tecnico per ripartire con una squadra il meno indebolita possibile, è perché la dirigenza italiana ha accettato il sudoku legato ai guai di Suning. La strada maestra resta la cessione del club, ma questo è un tema riservato alla proprietà cinese. Nel frattempo, c’è un’Inter da riprogrammare e da gestire per uscire col minor danno possibile da questa congiuntura-trappola”. Lukaku intanto rilascia un altra dichiarazione >>>CONTINUA A LEGGERE

thuram

Inter, niente Zapata: ipotesi Thuram

Dusan Vlahovic, Fiorentina

Clamoroso Vlahovic: dei due litiganti…non gode nessuno.