in

Inter-Shakhtar 0-0, le pagelle: dominio senza goal, Conte saluta l’Europa

L’Inter non va oltre lo 0-0 contro lo Shakhtar Dontesk in una gara maledetta, finendo così al quarto posto ed uscendo dall’Europa.

Antonio Conte, allenatore dell'Inter
Antonio Conte, allenatore dell'Inter

L’Inter pareggia per la seconda volta consecutiva con lo Shakhtar Donetsk, in una gara che è stata lo specchio dell’andata. Lo 0-0 condanna gli uomini di Conte ad uscire fuori dalla Champions League e dall’Europa immeritatamente, con gli ucraini che trovano l’Europa League con il terzo posto in classifica. Nella prima parte della frazione di gara la Beneamata è partita col piede giusto, riuscendo subito a mettere alle strette gli ucraini, creando varie occasioni da goal per passare in vantaggio. L’occasione più clamorosa l’ha avuta Lautaro Martinez nei primi quattro minuti, ma la fortuna non è stata dalla sua parte visto che la palla è finita sulla traversa salvando gli ospiti. Successivamente sono arrivate anche oltre opportunità con alcuni cross dalle fasce, con i nerazzurri che sono stati quasi sempre nella metà campo avversaria. Gli ucraini non sono riusciti a creare molto o a mettere seriamente in difficoltà i padroni di casa, ai quali gli è mancato un pizzico di fortuna e di lucidità in più sotto porta.

Lukaku, attaccante dell'Inter
Lukaku, attaccante dell’Inter (@imagephotoagency)

Inter-Shakhtar 0-0, i nerazzurri ci provano ma Trubin è decisivo

L’Inter è partita bene anche nella seconda frazione di gara, essendo subito insidiosa con Lukaku, che con una spizzata di testa ha sfiorato la rete del vantaggio, sventata con una grande parata di Trubin. I nerazzurri hanno continuato a dominare nella metà campo avversaria, creando numerose occasioni, ma non riuscendo comunque a trovare il goal decisivo prima con Lautaro e poi con Brozovic dalla distanza con il portiere dello Shakhtar Donetsk fuori dai pali. Gli ospiti provano a mantenere il pari e a sfruttare i pochi contropiedi concessi dai padroni di casa. Nel finale anche Sanchez ha mancato la porta per pochi centimetri di testa, successivamente anche Eriksen ha sfiorato il vantaggio per l’ennesima volta, con Trubin ancora decisivo. La Beneamata ha creato tanto, ma non è riuscita a trovare la rete decisiva a causa di troppa timidezza sotto porta e un po’ di sfortuna. Lo Shakhtar ha ripetuto la stessa partita dell’andata e forse all’Inter è mancato un qualcosa in più, come la giocata del singolo per conquistare questa qualificazione agli ottavi.

Le pagelle:

  • Handanovic: 6
  • Skriniar: 6,5
  • de Vrij: 6
  • Bastoni: 6,5 (dall’84’ D’Ambrosio: s.v. )
  • Hakimi: 6 (dall’84’ Darmian: s.v. )
  • Gagliardini: 6 (dal 76′ Sanchez: 6 )
  • Brozovic: 6,5
  • Barella: 6
  • Young: 5,5 (dal 68′ Perisic: 5,5 )
  • Lukaku: 5,5
  • Lautaro Martinez: 5,5 (dall’84’ Eriksen: 6 )
  • Conte: 5

Intanto sull’asse di mercato ci potrebbe essere un ritorno a sorpresa a gennaio. >>>CONTINUA A LEGGERE

Lautaro Martinez, Inter

Inter-Shakhtar 0-0 al 45′: dominio nerazzurro, la traversa ferma Lautaro

Antonio Conte, allenatore dell'Inter

Inter, Conte furioso con Sky: “Pensate prima di fare le domande. Piano B? Non ve lo dico…”