in

Inter, la qualificazione agli ottavi è un miraggio: ma ci sono dei precedenti

Antonio Conte, allenatore dell'Inter
Antonio Conte, allenatore dell'Inter

La metafora che fotografa il momento dell’Inter è il funambolo che cammina sul filo fra le estremità di due palazzi. Il raggiungimento dell’obiettivo è tutto nelle mani dell’atleta, il quale sa però che non può commettere errori se vorrà arrivare sano e salvo alla meta. La squadra di Conte in questo momento è proprio quel funambolo, con la qualificazione agli ottavi di finale di Champions League che dipende esclusivamente dai risultati che i nerazzurri riusciranno ad ottenere con Real, Shakhtar e Borussia. Consci però che non potranno commettere più errori né potranno avere jolly da giocarsi per non rischiare di precipitare.

E’ un girone davvero molto strano quello in cui si trova invischiata la Beneamata, con lo Shakhtar capace di vincere a Madrid e poi prenderne 6 dal Gladbach, o gli stessi tedeschi anonimi nel match a San Siro, ma in grado di non perdere e di fare altrettanto in casa col Real. Chiaro è che nulla è scontato e che tutto può cambiare, per questo gli uomini di Conte hanno il dovere di crederci e di non alzare bandiera bianca fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata.

Antonio Conte, allenatore dell'Inter
Antonio Conte, allenatore dell’Inter (@imagephotoagency)

Inter, da ultimi del girone a qualificati: ecco chi ci è riuscito e perché crederci

Non sono tantissime le squadre che possono vantare un’impresa storica, passando dall’ultimo posto del girone dopo tre giornate agli ottavi di Champions. Negli ultimi dieci anni solo due team ce l’hanno fatta e l’Inter è chiamata a fare lo stesso.

Stagione 2009/10: lo Stoccarda riesce da ultima ad accedere agli ottavi di Champions, venendo però eliminata. La seconda squadra a riuscirvi dista pochi chilometri da Milano. Nell’ultima edizione della massima competizione continentale, infatti, L’Atalanta di Gasperini arriva fino ai quarti di finale semifinale sconfitta solo nei minuti di recupero dal Psg, dopo essersi ritrovata ultima e con zero punti alla fine della terza giornata. Questa volta toccherà all’Inter scrivere un’altra pagina della sua gloriosa storia, vincendo le prossime tre partite e tornando agli ottavi dopo ben 8 anni.

Gasperini, allenatore Atalanta

Verso Atalanta-Inter, a rischio 4 big di Gasperini

Milan Skriniar, difensore dell'Inter

Inter, buone nuove dalla difesa: capitan futuro pronto al rientro