in

Inter, Vidal-Barça: è guerra

Arturo Vidal, centrocampista del Barcellona
Arturo Vidal, centrocampista del Barcellona

Volevi solo soldi, soldi, soldi”. Citando l’ultimo vincitore di San Remo, si potrebbero ridurre in quattro parole gli ultimi mesi di Vidal a Barcellona. Il mancato pagamento di alcuni premi, che secondo il calciatore gli spetterebbero, ha agitato il clima in casa Barcellona.

Arturo Vidal nella giornata di ieri ha citato il Barcellona davanti alla Commissione mista della Liga per il mancato pagamento di alcuni premi che, secondo il cileno, sarebbero stati raggiunti, sia a livello individuale, sia a livello di club. L’ex centrocampista della Juve chiede, in primo luogo, di vedersi corrisposto il premio relativo al numero di presenze. Secondo il contratto firmato nella scorsa estate, giocato il 60% di partite della stagione, Vidal avrebbe dovuto percepire circa 2 milioni di euro. Il Barcellona, secondo quanto viene riportato dalla Gazzetta dello Sport, ritiene di non dover pagare nulla poiché, più della metà di quelle partite, Vidal le ha giocate per appena 45 minuti. Gli avvocati del cileno ritengono, inoltre, che non siano stati pagati totalmente premi relativi alla vittoria del campionato, alla qualificazione ai quarti di Champions e quelli relativi al superamento della fase a gironi.

La guerra è aperta: il Barça non intende muoversi dalla posizione presa, ritenendo questo comportamento solamente il capriccio di un calciatore desideroso di cambiare squadra. L’Inter, ma a questo punto anche la Juve, possono pensare ad un affondo decisivo.

Samir Handanovic

Inter, pronto il rinnovo per Handanovic: prolungamento fino al 2022

Romelu Lukaku e Lautaro Martinez

Inter, Lautaro Martinez difende Lukaku: Il Toro riceve un premio contro il razzismo