Connect with us

Calciomercato Inter

Inter, rinnovo Bastoni: accordo trovato ma bisogna aspettare, ecco perchè

Pubblicato

il

Bastoni

Sarebbe stato trovato l’accordo per il rinnovo di Alessandro Bastoni con l’Inter. Secondo il portale “Linterista.it”, ci sarebbero stati diversi contatti tra gli agenti del difensore e la società meneghina negli scorsi mesi, che avrebbero portato alla fumata bianca. Diventato ormai un elemento fondamentale per lo scacchiere di Antonio Conte, il quale lo ha schierato in 27 gare, nelle quali ha realizzato 3 assist. Alessandro Bastoni sarebbe così pronto a legare il suo futuro alla maglia nerazzurra.

Per l’ufficialità bisognerà attendere

Sempre secondo “Linterista.it”, sarebbe tutto fatto, ma per avere l’ufficialità bisognerà ancora attendere per un motivo. Dallo scorso gennaio, la società nerazzurra non avrebbe potuto formalizzare alcun accordo a causa dei problemi finanziari che hanno colpito il patron Suning e il movimento calcistico europeo. Quindi, nonostante il club milanese avrebbe già concluso l’accordo con il calciatore, sarà costretto ad aspettare per ufficializzarlo. Il difensore mancino andrebbe a percepire poco meno di 3 milioni di euro a stagione, raddoppiando così il suo ingaggio attuale, e prolungherebbe il contratto di un anno, che terminerebbe così il 30 giugno 2024. Nelle prossime settimane, qualcosa potrebbe essere più chiaro, magari anche quando si sarà placato il caos generato dalla nascita della Superlega, e la società nerazzurra potrebbe sciogliere le riserve sul futuro.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, vendere qualche giovane per risanare il bilancio

Pubblicato

il

Agoume, Inter

Con Antonio Conte che sembrerebbe scalpitare per la pianificazione del futuro, il presidente Zhang si appresta a tornare in Italia per chiarire la situazione societaria. Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il tecnico salentino starebbe spingendo per la programmazione futura, ritenuta indispensabile, esattamente come avvenuto prima dell’inizio della stagione in corso 2020-2021. Steven Zhang dovrebbe sciogliere i nodi fissando la disponibilità economica del club. In seguito si dovrebbero fissare gli obiettivi realistici.

L’idea per far quadrare i conti

I dirigenti Beppe Marotta, Alessandro Antonello e Piero Ausilio dovrebbero poi agire di conseguenza, scrive il quotidiano romano. Secondo la testata, l’unica certezza parrebbe essere quella di dover cedere uno o due calciatori, possibilmente entro il 30 giugno per far quadrare i conti e limare il rosso alla chiusura del bilancio. I dirigenti nerazzurri andrebbero così a cedere qualche giovane talento, su tutti ci sarebbe Lucien Agoume, attualmente il prestito allo Spezia, con contratto in scadenza nel 2022. Il francese che ben ha impressionato alla corte di Vincenzo Italiano, non sarebbe l’unico che dovrebbe lasciare la Benamata. Oltre a lui, ci sarebbero anche altri ragazzi che i nerazzurri hanno in giro e che in campo si stanno comportando bene. Della cifra incassata, probabilmente solo una parte potrebbe essere reinvestita.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, due candidati per sostituire Handanovic

Pubblicato

il

Juan Musso

Il traguardo per il diciannovesimo scudetto è sempre più vicino per l’Inter di Antonio Conte. I nerazzurri non devono mollare la presa e mantenere alta la concentrazione, e a dispetto della classifica, l’allenatore interista avrebbe chiesto a tutti un ultimo sforzo. Questo è quanto si apprende dal Corriere dello Sport. Secondo la testata romana, l’attuale capitano Samir Handanovic sarebbe ancora al centro del progetto e pare che la Beneamata sia così alla ricerca di un numero 12 da affiancare allo sloveno, capace di dare più affidabilità rispetto alla riserva attuale, Ionut Radu.

Sarebbero due i nomi sulla lista di Marotta

Il quotidiano romano continua, affermando che l’Inter vorrebbe un secondo portiere da affiancare ad Handanovic nel presente, e in grado di sostituirlo nel momento in cui il portiere lascerà i nerazzurri, diventando così il titolare della porta interista. Dal taccuino di Beppe Marotta sarebbe stato depennato Alessio Cragno del Cagliari e sarebbero rimasti in due a contendersi il ruolo. Stando a ciò che si apprende dal Corriere si tratterebbe di: l’argentino Juan Musso di proprietà dell’Udinese, più volte accostato ai colori nerazzurri, che ben sta impressionando con le sue prestazioni. L’altro nome caldo, sarebbe quello di Ugur Cakir, portiere turco, classe 1996, numero uno del Trabzonspor e della nazionale.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, cessione di un big per finanziare gli acquisti?

Pubblicato

il

Lautaro Martinez

Con lo scudetto ormai in cassaforte, per l’Inter si avvicina il momento di pianificare il futuro. I nerazzurri, da un lato guardano al futuro imminente, con il conto alla rovescia per festeggiare il diciannovesimo scudetto, dall’altro lato starebbero iniziando a programmare il prossimo mercato. Come riportato da Tuttosport, il futuro nerazzurro sarebbe tutt’altro che chiaro. A causa del fallimento della Superlega che non porterà nuove finanze nelle casse, e la questione stadio in fase di stallo, Suning sembrerebbe essere costretto a immobilizzare le scelte future. Secondo il quotidiano torinese, il rischio sarebbe quello di essere costretti a fare un mercato “a zero” e autofinanziato.

Sacrificare un big per finanziare il mercato?

Da quanto si apprende sempre da Tuttosport, il tecnico meneghino, Antonio Conte starebbe aspettando con ansia il ritorno in Italia del presidente Steven Zhang. L’allenatore vorrebbe chiarezza sul futuro, come dichiarato nella conferenza stampa post Spezia. Il quotidiano continua, sottolineando come gli obiettivi della società interista sarebbero ben chiari: un laterale sinistro, si tratterebbe di Emerson Palmieri; un centrocampista completo, l’uomo giusto potrebbe essere Rodrigo De Paul; un attaccante ben strutturato da poter utilizzare dietro a Lautaro Martinez e Romelu Lukaku. Sempre secondo la testata con sede a Torino, El Toro, potrebbe essere la chiave che andrebbe a sbloccare il mercato nerazzurro. Infatti una sua eventuale cessione, porterebbe liquidità nelle casse societarie e andrebbe a sbloccare diverse situazioni. Per l’Inter sarebbe un grande sacrificio, ma che farebbe mantenere la rosa ad un alto livello.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, Handanovic: troppe incertezze, rinnovo a rischio?

Pubblicato

il

Samir Handanovic

Due errori in tre giorni: il futuro di Handanovic all’Inter potrebbe essere in discussione? Prima l’errore da condividere con De Vrij a Napoli, poi l’incertezza sul gol subito ieri da Diego Farias (tiro non irresistibile). Ai tifosi sembrerebbero essere tornati i dubbi sul portiere, causati dalle incertezze già mostrate nella prima parte di stagione. Lo sloveno non sembrerebbe più essere la saracinesca che in più occasioni ha salvato l’Inter in passato. E sul numero 1 nerazzurro sono piovute diverse critiche.

Futuro a rischio?

La Gazzetta dello Sport, lo condanna senza riserve, sollevando incertezze sul suo futuro in nerazzurro. Stando a quanto si apprende dalla rosea, gli errori del portiere del sloveno, in particolar modo quello contro lo Spezia, considerato più grave rispetto a quello di Napoli, in quanto già recidivo, farebbe porre dubbi sul futuro della porta dell’Inter. Con lo stesso quotidiano milanese che nei giorni scorsi aveva anticipato che per la società nerazzurra non ci sarebbe fretta sul suo rinnovo del contratto in scadenza nel 2022. Secondo Tuttosport, Samir Handanovic sarebbe considerato un professionista esemplare per il club e quindi una colonna portante dello spogliatoio, un leader della squadra. Nonostante questo però, secondo il quotidiano torinese, gli ultimi errori del portiere, avrebbero fatto diminuire la percentuale di possibilità del suo rinnovo fino al 2023.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, Ashley Young, probabile ritorno in Inghilterra: ecco la destinazione

Pubblicato

il

Young, terzino dell'Inter

Secondo quanto riportato da Tuttosport, l’Inter e Ashley Young si dovrebbero separare a fine stagione. L’esterno, arrivato dal Manchester United nel gennaio di un anno fa è in scadenza di contratto nel prossimo giugno, e il calciatore inglese non avrebbe ricevuto nessuna proposta di rinnovo. Secondo il quotidiano torinese farà ritorno in patria. Young, che compirà 36 anni a luglio, quest’anno ha totalizzato 22 presenze in Serie A, partendo a inizio stagione come titolare sulla fascia sinistra, ma complici le buone prestazioni di Ivan Perisic in quel ruolo, l’inglese è diventato una seconda scelta per Antonio Conte.

Il ritorno in Inghilterra

Stando a quanto si apprende da Tuttosport, l’ex capitano del Manchester United, in più occasioni avrebbe ribadito il desiderio di concludere la carriera nella squadra in cui è cresciuto e che lo ha fatto esordire in Premier League. Il quotidiano, citando il Daily Mail, svela quindi che l’esterno potrebbe tornare così al Watford, il quale sarebbe fortemente interessato a riaccogliere Young. La squadra inglese, attualmente milita nel campionato di Championship, dove occupa la seconda posizione e vede quindi molto vicino il ritorno in Premier League. Sempre secondo la testata torinese, l’approdo di Ashley Young sarebbe il regalo che la società vorrebbe fare ai tifosi per il salto di categoria.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Inter, rimandato il rinnovo di Handanovic: ecco cosa può succedere

Pubblicato

il

Samir Handanovic, Inter

Il futuro di Samir Handanovic all’Inter sarebbe ancora da decidere. La priorità della squadra nerazzurra resta lo scudetto da conquistare, e il prolungamento di contratto del capitano interista non sarebbe un argomento all’ordine del giorno. Questo è quanto scrive Gazzetta.it, e aggiunge che in queste settimane la società si starebbe concentrando in trattative che sarebbero più urgenti, ovvero i prolungamenti contrattuali di Barella, Bastoni, D’Ambrosio, De Vrij e Lautaro Martinez. Rimandando così la trattativa con l’agente del portiere.

Il possibile scenario

Il numero 1 nerazzurro, che ha il contratto in scadenza a giugno 2022, potrebbe quindi iniziare il prossimo campionato con l’Inter senza certezze, e da potenziale futuro svincolato. Sempre secondo la rosea, questo non rappresenterebbe un problema, in quanto il procuratore dello sloveno, Fali Ramadani (che nel 2017 prese il posto dello storico agente Federico Pastorello) sarebbe comunque pronto a discutere con la dirigenza nerazzurra a campionato già iniziato. Attualmente Samir Handanovic avrebbe un ingaggio di 3.6 milioni di euro netti a stagione, uno stipendio importante per un calciatore di 36 anni, ma che comunque, al momento l’Inter riterrebbe adeguato. Dunque per La Gazzetta dello Sport, l’Inter vorrebbe proporre un altro anno di contratto allo sloveno, magari offrendo una cifra inferiore rispetto a quella attuale.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, gli occhi di una big tedesca su un talento nerazzurro

Pubblicato

il

Agoumè, centrocampista in prestito allo Spezia

Lucien Agoume, ex della sfida di domani tra Spezia e Inter, in prestito ai liguri ma di proprietà nerazzurra, secondo Tuttosport sarebbe sotto gli occhi vigili di un top club tedesco. Con 11 presenze in questo campionato, il mediano nato nel 2002, ha messo in mostra le sue qualità, conquistandosi la fiducia dell’allenatore Vincenzo Italiano. Il tecnico su di lui aveva detto: “Agoume può diventare un giocatore di grande livello. Ha la tranquillità di un veterano”. Il quotidiano, sottolinea come il club interista sia sempre più convinto di avere in casa un “futuro campioncino”.

Rinnovo in vista per scongiurare offensive di mercato?

Stando a quanto si apprende dallo stesso quotidiano torinese, l’Inter difficilmente si priverebbe del francese, ma davanti ad un’offerta irrinunciabile (15-20 milioni di euro), la società meneghina potrebbe vacillare. Per questo, il Bayern Monaco sarebbe alla finestra, e avrebbe già sondato il terreno per capire quale sia la situazione del centrocampista. Sempre secondo Tuttosport, per questo motivo, il club di Zhang avrebbe intenzione di prolungare il contratto del calciatore francese fino al 2024, in quanto quello attuale è in scadenza a giugno 2022. Il quotidiano conclude affermando che il talento classe 2002, grazie alla buona stagione fatta con i bianconeri dello Spezia, il prossimo anno avrebbe intenzione di giocarsi le sue chance alla corte di Antonio Conte.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, due nomi per la fascia sinistra del futuro

Pubblicato

il

Federico Dimarco, difensore dell'Hellas Verona

Con Ashley Young in scadenza contrattuale e che probabilmente lascerà Milano per tornare al Watford, e Aleksandar Kolarov che potrebbe non far parte della rosa del prossimo anno, Beppe Marotta starebbe sondando il mercato alla ricerca di un laterale sinistro. Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, sarebbero rimasti in due a giocarsi il posto sulla futura mancina nerazzurra.

Due nomi per un solo posto

Stando a quanto si apprende dalla rosea, sarebbero due i nomi rimasti sul taccuino di Beppe Marotta. Uno sarebbe quello di Federico Dimarco, di proprietà dell’Inter ma in prestito con diritto di riscatto all’Hellas Verona. Per acquistarlo a titolo definitivo, la cifra che dovrebbero sborsare i gialloblu si aggirerebbe intorno 6.5 milioni di euro. La società veronese avrebbe intenzione di esercitare il proprio diritto dopo l’ottima annata, ma i buoni rapporti che avrebbero le due società favorirebbero la trattativa per riportare Dimarco alla base. L’altro nome attenzionato, sarebbe quello di Emerson Palmieri, sempre più al centro delle voci di mercato. Il laterale ex Roma, ha un contratto in scadenza con il Chelsea nel 2022. Il solo anno rimasto favorirebbe la trattativa, in quanto i blues preferirebbero monetizzare piuttosto che perderlo a parametro zero. Per l’Inter si rappresenterebbe così di un colpo low-cost.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, il nome per la retroguardia nerazzurra

In vista della prossima sessione di calciomercato, la dirigenza dell’Inter starebbe valutando profili di giocatori che possano rinforzare la retroguardia nerazzurra. Tra i nomi spunterebbe quello di Boateng del Bayern Monaco e di Maksimovic del Napoli

Pubblicato

il

Marotta, amministratore delegato dell'Inter

Tra le priorità per la dirigenza dell’Inter, per la prossima sessione di calciomercato, troviamo l’acquisto di un difensore. La società infatti, dato il contratto in scadenza di alcuni difensori come D’Ambrosio, Kolarov e Ranocchia, già dalle ultime settimane starebbe studiando e valutando alcuni profili di giocatori che possano rinforzare la retroguardia nerazzurra. Secondo quanto riferito dal quotidiano torinese Tuttosport, per Kolarov sembra essere ormai chiusa la sua esperienza con la maglie dell’Inter, Ranocchia invece spererebbe più in un ruolo più da titolare, mentre per D’Ambrosio si aspettano ulteriori sviluppi in riferimento alle ultime indiscrezioni di mercato che lo hanno accostano al Milan.

Calciomercato Inter, Maksimovic operazione lowcost: è il serbo il nome per la difesa?

Tra le idee della dirigenza dell’Inter come rinforzo della linea di difesa, oltre al ritorno in nerazzurro di Vanheusden che verrà valutato prossimamente dal tecnico Antonio Conte – secondo il quotidiano – spunterebbe il nome di Jerome Boateng, in uscita dal Bayern Monaco e che potrebbe dunque arrivare a parametro zero. La lista dei nomi sul taccuino di Marotta e Ausilio continua con Nikola Maksimovic. Quest’ultimo ha un contratto in scadenza con il Napoli e secondo Tuttosport potrebbe essere un colpo lowcost per i nerazzurri.

Continua a leggere

Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, ufficiale il nuovo agente di Lautaro Martinez: rinnovo più vicino?

Pubblicato

il

Lautaro Martinez, attaccante dell'Inter

Dopo le voci circolate negli scorsi giorni, arriva l’ufficialità: Lautaro Martinez ha un nuovo procuratore. Si tratta dello spagnolo Alejandro Camano, lo stesso agente che cura gli interessi in Italia di un altro interista, Achraf Hakimi e dell’attaccante della Roma, Borja Mayoral. Il centravanti argentino ha chiuso così il rapporto con i procuratori che lo hanno portato in Italia a vestire la maglia nerazzurra, gli storici Beto Yaque e Rolando Zarate. Il cambio di procura potrebbe accelerare il discorso rinnovo? Secondo La Gazzetta dello Sport, l’accordo tra l’Inter e Lautaro Martinez, sarebbe già stato trovato. L’annuncio dovrebbe arrivare dopo la conquista del diciannovesimo scudetto, ormai sempre più vicino. Lautaro, sempre secondo quanto riporta la rosea, andrebbe a percepire uno stipendio da 4.5 milioni di euro a stagione più bonus.

La comunicazione tramite il social Instagram

L’annuncio dell’approdo del Toro nel FootFeel International Sport Management, agenzia capitanata dal procuratore iberico Camano, è stato fatto dal profilo Instagram della stessa società (Instagram: FootFeelSports): Siamo entusiasti di annunciare che Lautaro Martinez è entrato a far parte del team FootFeel. Lautaro, meglio conosciuto come “El Toro”, è uno dei giocatori più influenti del mondo. Siamo contentissimi di avere Lautaro nella nostra famiglia. Avverranno grandi cose dentro e fuori dal campo”.

Continua a leggere

Le ultime

I più letti