in

Calciomercato Inter, Vecino non convince: il centrocampo si tinge di blaugrana

Vecino, centrocampista dell'Inter
Vecino, centrocampista dell'Inter

Calciomercato Inter, a centrocampo servono alternative

AAA cercasi centrocampista per gennaio. L’Inter continua a riflettere in vista della prossima sessione di calciomercato al fine di assecondare le esigenze di Antonio Conte e allungare una rosa ancora lontana anni luce da quella della Juventus per profondità ed esperienza. L’undici titolare, in particolare, ha dimostrato di poter competere con la Vecchia Signora, ma per concorrere in Italia e in Europa è assolutamente indispensabile avere a disposizione almeno due giocatori per ogni ruolo.

La coperta nerazzurra è troppo corta, soprattutto nel cuore della zona mediana. L’estate ha portato in dote due giovani dalle prospettive future radiose come Sensi e Barella, che si sono aggiunti ai vari Brozovic, Gagliardini, Borja Valero e Vecino già presenti in rosa. Gli ultimi due, però, per un motivo o per un altro, non hanno soddisfatto le aspettative di Antonio Conte. Il primo non è mai sceso sul rettangolo verde, nemmeno dopo l’infortunio dell’ex Sassuolo; l’uruguaiano, invece, è partito da protagonista per poi essere relegato al ruolo di semplice comparsa, complici prestazioni non proprio esaltanti. E allora urge trovare soluzioni alternative.

Calciomercato Inter, Rakitic rimane la prima scelta per gennaio

Come Modric lo scorso anno, Rakitic è diventato il chiodo fisso della dirigenza dell’Inter. Con la speranza, però, che la telenovela di mercato si concluda in modo diverso. Dopo i primi abboccamenti in estate, il croato ha deciso di rimanere al Barcellona per giocarsi le proprie carte e cercare di convincere Valverde di essere ancora un elemento indispensabile all’interno della compagine blaugrana. Missione fallita, come dimostrano le sette presenze e i 197 minuti complessivi collezionati tra Liga e Champions League.

Secondo l’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, Marotta e Ausilio sarebbero tornati alla carica per il vice campione del mondo che, nel frattempo, si sarebbe deciso a dire addio ai colori blaugrana e a voltare definitivamente pagina. La concorrenza rimane agguerrita, con mezza Premier e la Juventus pronte a far partire l’assalto finale, ma un progetto in evidente crescita come quello nerazzurro e il connazionale Brozovic potrebbero rivelarsi due elementi decisivi per convincere l’ex Siviglia dopo sei mesi di corteggiamento serrato.

Lautaro Martinez

Calciomercato Inter, Lautaro a rischio: il Barcellona tenta l’assalto

Antonio Conte

Inter-Borussia Dortmund, due cambi e un ballottaggio per Conte