in

Calciomercato Inter, Pinamonti in uscita: richieste in Serie A

Una stagione vissuta ai margini e tanta voglia di riscatto: Pinamonti potrebbe presto ritrovarsi costretto a dover salutare l’Inter, pur non allontanandosi dalla Serie A

Andrea Pinamonti, attaccante dell'Italia
Andrea Pinamonti, attaccante dell'Italia

La panchina dell’Inter è nell’occhio del ciclone dopo il 2-2 sul campo della Roma. A colpire negativamente sono state anzitutto le scelte di Antonio Conte, che hanno favorito il prepotente ritorno della compagine giallorossa, culminato con il gol di Mancini.

Ma i sostituti nerazzurri, ad oggi, sono anche oggetto di calciomercato. Non si tratta di alcun calciatore dall’ingaggio ingombrante, né tantomeno di un big assoluto, ma il nome che appare più vicino a salutare Milano è quello di Andrea Pinamonti. Tornato alla base come vice-Lukaku, l’ex Genoa e Frosinone non ha trovato lo spazio che si auspicava. E, perciò, potrebbe presto accasarsi altrove.

Andrea Pinamonti ex attaccante del Genoa
Andrea Pinamonti, ex attaccante del Genoa

Calciomercato Inter, c’è il Crotone su Pinamonti

Andare via dall’Inter non significa per forza emigrare altrove, dato che le opportunità di rilancio in Serie A sono diverse, alcune più stimolanti di altre. Lo sa bene Pinamonti, che potrebbe così cercare gol ed autostima in una zona di classifica più bassa, ma nella quale – ad oggi – potrebbe fare la differenza. Secondo Sky Sport, infatti, il prodotto del vivaio nerazzurro sarebbe nel mirino del Crotone.

Il club rossoblu avrebbe già definito l’offerta da presentare all’Inter, che consiste nella classica formula del prestito con diritto di riscatto. Esso diverrebbe tuttavia obbligo in caso di salvezza della compagine di Stroppa, alla quale Pinamonti può contribuire in maniera decisiva. Si attendono nuovi sviluppi sul calciomercato, magari ancor prima del termine del girone di andata. Nel frattempo, il rapporto tra Conte ed Eriksen appare destinato a concludersi definitivamente: ecco il sostituto scelto da Marotta >>> CONTINUA A LEGGERE

Antonio Conte, allenatore dell'Inter

Inter, da Roma ritorni ferita: Conte, così non va

Esultanza di Sanchez e Lukaku

Inter, è Lukaku-dipendenza: e le alternative?