in

Calciomercato Inter, piano Marotta: Insigne a zero

La dirigenza nerazzurra cerca di giocare bene le proprie carte per rinforzare l’attacco. Insigne resta in pole

insigne
insigne

L’Inter prepara con attenzione le ultime scelte cruciali per l’attacco. L’addio di Romelu Lukaku, che tanto ha destabilizzato l’ambiente, ha lasciato una voragine che la dirigenza dovrà essere abile a colmare.

Nodo Insigne

Negli ultimi giorni, tra i nomi di Duvan Zapata (pista leggermente raffreddata) e Joaquin Correa, è emerso anche il profilo di Lorenzo Insigne, lontano se non lontanissimo dal rinnovo col club partenopeo, in rottura col presidente Aurelio De Laurentiis. L’Inter dunque rimane alla finestra con l’acquolina in bocca. Il giocatore è apprezzatissimo dalla dirigenza nerazzurra, sia per doti tecniche, sia per il peso internazionale dopo la vittoria dell’Europeo da titolare. Anche la carta d’identità, 30 anni, assicura almeno altre tre o quattro stagioni ad alto livello.

Marotta, vecchia volpe

A Milano le idee sono chiare e coincise. Secondo quanto riporta ‘Il Corriere dello Sport’, i nerazzurri non si sono detti disposti a varcare la soglia dei 15 milioni di euro, mentre il Napoli ne pretenderebbe almeno 30, assumendosi il rischio ormai non così lontano di perderlo a parametro zero. Marotta, dunque, starebbe ragionando sulla possibilità di bloccare Lorenzo il Magnifico con una proposta di 24 milioni di euro in quattro anni e altri 7 milioni alla firma. Tuttavia, l’Inter non può dormire sonni tranquilli: anche Tottenham e Atletico Madrid fiutano l’affare, pronti a presentare offerte ben più consistenti.

Edin Dzeko

Calciomercato Inter, problemi tra Dzeko e la Roma

Calciomercato Inter, Ausilio ci prova: Jovic è più vicino