in

Calciomercato Inter, Milinkovic Savic e Emerson per giugno, Kulusevski subito

Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio
Milinkovic-Savic, centrocampista della Lazio

Calciomercato Inter, il tesoretto dei nerazzurri

L’Inter è carica per la prossima sessione di calciomercato: arriveranno sicuramente due colpi in mezzo al campo, mentre per quest’estate si valutano dei nomi che potrebbero far fare il salto di qualità ai nerazzurri. Per attivarsi sul mercato serve un buon budget e l’Inter ha intenzione di usare i soldi di Gabigol per un buon colpo invernale, in aggiunta alle liquidità che potrebbero derivare dai probabili riscatti per il mercato estivo. Infatti i nerazzurri potranno contare su un tesoretto di circa 150 milioni qualora i riscatti dovessero concretizzarsi: 70 milioni arriverebbero da Parigi per Icardi, 20 da Monaco di Baviera per Perisic, 18 da Mosca per Joao Mario e 15 dalla Sardegna per Radja Nainggolan, oltre ai circa 30 milioni che probabilmente sborserà il Flamengo per Gabigol.

Leggi anche: Calciomercato Inter, colpo dalla Ligue 1

Calciomercato Inter: Kulusevski ora, poi Emerson Palmieri e Milinkovic

Kulusevski
Kulusevski, giovane talento del Parma

L’Inter non ha alcuna intenzione di mollare la presa su Dejan Kulusevski. Nonostante le dichiarazioni del giocatore e quelle del tecnico del Parma D’Aversa, i nerazzurri punteranno forte sullo svedese di proprietà dell’Atalanta. I bergamasachi chiedono 40 milioni e l’Inter è disposta ad usare i soldi di Gabigol pur di portarlo subito a Milano, non sarà facile ma è l’obiettivo numero uno. Per il mercato estivo si pensa a Milinkovic Savic, che ha una valutazione di circa 80 milioni di euro, ma per ora è solamente un’idea. Molto più concreta invece la pista che porterebbe a Emerson Palmieri, attualmente al Chelsea. L’esterno italo-brasiliano è stato già allenato da Conte, che lo rivorrebbe a disposizione per sostituire il sempre acciaccato Asamoah.

Leggi anche: Calciomercato Inter, ritorno di fiamma per Vidal

Lautaro Martinez

Calciomercato Inter, il Barcellona insiste: niente fretta per il rinnovo di Lautaro

Lautaro Martinez

Inter, la maledizione del giallo incombe su Lautaro