in

Calciomercato Inter, Milik a prezzo di saldo: Gattuso si accontenta di un esubero

Milik, attaccante del Napoli
Milik, attaccante del Napoli

NEWS CALCIOMERCATO INTER – Pronta a ripartire la telenovela Arkadiusz Milik, al centro di un vero e proprio intrigo di mercato nel corso dell’ultima estate. Il polacco avrebbe dovuto sostituire Edin Dzeko al centro dell’attacco della Roma, con il bosniaco già proiettato mentalmente verso la sua nuova avventura alla Juventus. Un’operazione che avrebbe portato vantaggi a tutti, in primis al Napoli che avrebbe risolto nel miglior modo possibile l’intricata situazione contrattuale del classe ’94, che il prossimo giugno vedrà scadere il suo attuale accordo con il club partenopeo.

L’ex Ajax, con un colpo di coda clamoroso, ha deciso di impuntarsi e rifiutare all’ultimo istante la corte dei giallorossi, consapevole di andare incontro ad un braccio di ferro con Aurelio De Laurentiis e che avrebbe scaldato un posto in tribuna fino a gennaio. E proprio a gennaio Milik potrebbe diventare un’alternativa di lusso per il calciomercato dell’Inter, a caccia di un attaccante che completi il reparto offensivo a disposizione di Antonio Conte.

Matias Vecino, centrocampista dell'Inter
Armando Izzo, difensore del Torino

Calciomercato Inter, Vecino la chiave per arrivare a Milik

Come Milik, anche Vecino è stato ad un passo dal cambiare aria già in estate, quando si è ritrovato vicinissimo al Napoli di Gennaro Gattuso. I partenopei, poi, hanno preferito virare su Bakayoko sia per le pretese economiche avanzate dall’Inter, sia per l’impossibilità di avere l’uruguaiano a disposizione per via di un infortunio.

Secondo Tuttosport, la trattativa potrebbe riproporsi a gennaio sotto forma di uno scambio che porterebbe alla corte di Antonio Conte l’esiliato Milik. E il cartellino di Vecino permetterebbe ai nerazzurri di prendere il polacco, a sei mesi dalla scadenza del contratto, praticamente a costo zero. Milik, ma anche un centrocampista: Marotta è pronto a sfidare mezza Serie A per un talento >>>CONTINUA A LEGGERE

Beppe Marotta dirigente dell'Inter

Inter, Marotta: “Si rischia il default. Noi uno dei pochi club che…”

Radja Nainggolan centrocampista dell'Inter

Inter-Monza 1-0, la decide uno squillo del baby Carboni: in campo Nainggolan