in

Calciomercato Inter, Marotta compra ‘Made in Italy’: doppio colpo da Verona

Beppe Marotta
Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter

CALCIOMERCATO INTER NEWS– I rapporti tra Inter ed Hellas Verona sono talmente buoni che in Viale della Liberazione si pensa al doppio colpo. La squadra di Juric continua a sfornare talenti e a diventare una realtà e non più la rivelazione della Serie A. Grandi meriti vanno certamente all’allenatore croato ma la rosa gialloblù conta diversi giocatori di valore e prospettiva. Nonostante la cessione di Kumbulla e Amrabat in estate, che erano due dei perni della squadra, il club veronese ha iniziato mettendo il turbo anche questa stagione. Di nerazzurri in squadra Juric ne ha due: Salcedo e Di Marco. Proprio loro, stimati e richiesti dall’allenatore in persona, potrebbero rientrare in un affare a cui Marotta sta concretamente pensando.

Zaccagni, giocatore del Verona
Zaccagni, giocatore del Verona

Calciomercato Inter, Marotta punta la coppia Silvestri-Zaccagni

L’Inter è già alla ricerca del sostituto di Handanovic e ha sulla lista dei papabili diversi profili in corso di valutazione. Oltre a Meret, Musso e Cragno vi è anche il gialloblù Marco Silvestri che sta dimostrando di essere un portiere alquanto affidabile. Secondo il quotidiano L’Arena, non è l’unico giocatore di Juric che interessa ai nerazzurri. Sulla lista dei preferiti vi è anche il centrocampista Mattia Zaccagni, fresco di debutto con la Nazionale di Mancini. Al momento risulta difficile che Juric possa rinunciare ad uno dei suoi prezzi pregiati ma Marotta ha ben due assi nella manica da sfruttare.

Il quotidiano sottolinea che il Verona sta pensando al rinnovo di Zaccagni fino al 2023 ma l’Inter vorrebbe tentare subito il colpo, inserendo nell’affare il cartellino del giovane attaccante Salcedo. In seconda opzione, Marotta offrirebbe al Verona il cartellino di Federico Dimarco più una cifra di circa 6 milioni. Per quanto riguarda Silvestri invece, ad essere inserito nella trattativa potrebbe essere l’attuale vice Handanovic, Ionut Radu con la formula di prestito o cessione definitiva. Con un possibile approdo a Milano dei due giocatori, l’Inter continuerebbe a portare avanti la linea del “Made in Italy” sempre apprezzata dal ds Marotta.

Giuseppe Bergomi

Bergomi fiducioso: “Dico Inter per lo scudetto. Lukaku determinante e Conte…”

Andrea Ranocchia difensore dell'Inter

Ranocchia e l’amore per l’Inter: “Non ho mai pensato di lasciare questa maglia”