Calciomercato Inter, Lautaro non rinnova: il Barcellona ne approfitta

Calciomercato Inter, Lautaro erede di Messi: il Barcellona insiste

Lautaro Martinez è stato senza ombra di dubbio la rivelazione dell’Inter di Antonio Conte. Tutti si sarebbero aspettati grandi cose da Romelu Lukaku, da Alexis Sanchez e da Nicolò Barella, ma le aspettative nei confronti dell’ex Racing non erano così alte. Il bomber argentino si è invece fatto notare fin dalle prime apparizioni e, dopo i primi gol trovati in Champions League, è cresciuto giorno dopo giorno, diventando uno degli attaccanti più forti del panorama internazionale.

Il Barcellona, per primo, ha notato le potenzialità di Lautaro e, fin da novembre, ha tentato di stabilire un contatto con la società meneghina. I blaugrana avrebbero pensato a lui come erede di Lionel Messi. Nonostante ciò Marotta e Ausilio hanno sempre rifiutato, perché convinti di volerlo trattenere e di fondare su di lui la nuova Inter. Una squadra vincente, prima in Italia e poi in Europa.

Inter, la situazione di Lautaro Martinez

Il contratto di Lautaro Martinez non è in scadenza, anche perché quest’ultima è fissata per luglio 2023. Il problema sarebbe però legato alla clausola rescissoria di 111 milioni, che il Barcellona si è detto disposto a pagare. L’Inter non vorrebbe farsi scippare il bomber ex Racing, ma nonostante ciò non sembrerebbe avere fretta di rinnovare il contratto e abolire la clausola rescissoria.

Secondo quanto appreso da calciomercato.com, Marotta starebbe pensando all’Europa League e allo Scudetto, a fine anno si vedrà. Lautaro non sembrerebbe voler cambiare aria, ma naturalmente vorrebbe avere un aumento di stipendio, visto che guadagna meno di tutti i suoi compagni, eccezion fatta per Gagliardini, Padelli, Bastoni, Berni, Agoumè ed Esposito. Ora Lautaro è un top player, deve ancora crescere, ma ha la stoffa campione. Per questo non vorrebbe ricevere lo stipendio di Lukaku, che è più di 6 volte superiore al suo, ma vorrebbe ricevere un riconoscimento importante per quanto fatto e dimostrato con la maglia nerazzurra.

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!