Calciomercato Inter, idea low cost per la difesa: Marotta piomba su Vertonghen

Calciomercato Inter, Marotta studia il colpo Vertonghen per giugno

Il Tottenham, dopo un avvio di stagione da dimenticare, avrebbe messo alla porta alcuni giocatori importanti. Oltre a Christian Eriksen, in rotta col club, ci sarebbe anche Jan Vertonghen, esperto difensore classe 1987. Non a caso, i due giocatori, secondo recenti scoop, sarebbero stati protagonisti di un grave litigio a causa di un tradimento. Al di là delle questioni extracalcistiche, come riportato da Sky Sport, l’Inter starebbe valutando la situazione del centrale belga: il giocatore è in scadenza con gli Spurs e, nel caso in cui non dovesse rinnovare, i nerazzurri potrebbero presentare un’offerta.

Calciomercato Inter, il possibile inserimento di Vertonghen nello scacchiere nerazzurro

Ad un primo sguardo, come potremmo inquadrare Vertonghen nella formazione di Antonio Conte? L’archetipo tattico del leccese, come sottolineato più volte, corrisponde ad un ormai collaudato 3-5-2. La proposizione degli esterni ad aprire il gioco è uno dei caratteri principali dell’ex Juventus: Jan Vertonghen gioca da 7 anni tra le fila degli Spurs e, prima dell’arrivo di Mauricio Pochettino, ha lavorato con altri due allenatori, ossia André Villas-Boas e Tim Sherwood. Le idee tattiche dell’attuale allenatore del club londinese, a tal proposito, avrebbero alcuni punti in comune sia con quelle di Conte che con quelle di Villas-Boas: i tecnici sfruttano un gioco particolarmente ampio, all’interno del quale i centrali della retroguardia difensiva spiccano per altezza e strapotere fisico. Vertonghen, nelle sue esperienze passate, ha sempre giocato con la difesa a quattro, per cui l’unico appunto da fare sarebbe sulla capacità di adattamento ad un modulo completamente differente.

Discorso a parte per Sheerwood, il quale avrebbe spesso dichiarato una personale distanza da elaborati tatticismi. In vecchie interviste infatti disse: “Sento tanto parlare di schemi e moduli,  il 4-4-2 o il 4-3-3 e via dicendo. Ma alla fine, ciò che conta, è il passaggio giusto per il compagno a rete”. L’idea Vertonghen, in ogni caso, potrebbe sicuramente portare l’esperienza necessaria per colmare alcune lacune del collettivo, nonostante la strada intrapresa dall’Inter rimanga comunque quella giusta.

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!