in

Calciomercato Inter, arriva l’offerta per un altro pezzo da novanta

Dall’Inghilterra continuano le pressioni per strappare all’Inter uno dei suoi goielli

Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter
Beppe Marotta, amministratore delegato dell'Inter

Pensare che il calciomercato interista (almeno quello in uscita) fosse giunto al suo capolinea, è un pensiero sbagliato. Pensare che poi, dopo le partenze eccellenti di Hakimi e Lukaku, nessun’altro avrebbe bussato alle porte dell’Inter per le sue punte di diamante, era ancora più impensabile. Infatti, mentre si sta lavorando febbrilmente per portare tra le fila interiste una punta e un centrocampista, dall’Inghilterra arrivano offerte per l’uomo più desiderato di mezza Europa: Lautaro Martinez. Si, perché El Toro è sul taccuino di molte squadre, vista l’indiscussa qualità tecnica come centravanti. L’argentino però al momento è ai box per un lieve risentimento muscolare, che lo terrà fuori nella prima partita di campionato contro il Genoa.

LEGGI ANCHE: Infortunio Lautaro: lieve risentimento per l’argentino, le condizioni

Non solo Tottenham, piomba su Martinez anche l’Arsenal

Già nelle scorse ore avevamo parlato di un’offerta monstre per Lautaro Martinez da parte del Tottenham. L’argentino però aveva rifiutato l’offerta: la squadra inglese aveva messo sul piatto 95 milioni di euro. Lo stesso agente di Martinez aveva rassicurato i tifosi interisti: “qui Lautaro sta bene e non stiamo valutando offerte“. Se non fosse che nelle ultime ore rimbalza la clamorosa notizia che l’Arsenal stia per presentare un’offerta irrinunciabile per El Toro: 17 milioni di euro a stagione, circa 275mila sterline a settimana. Un’offerta da capogiro, che potrebbe destare più di qualche pensiero sul proprio futuro. Inutile negare che arriverebbe un’offerta altrettanto allettante alla dirigenza interista, le cui casse sono sempre più sofferenti di liquidità.

LEGGI ANCHE: Rinnovo Lautaro, parla l’agente Camano – TuttoInter24.it

La volontà delle società: Lautaro è incedibile

Le intenzioni sono quelle di non lasciar partire il fenomeno argentino, anche se al momento non è possibile parlare di certezze: fino a qualche giorno fa lo stesso Romelu Lukaku era considerato un intoccabile. Nonostante questo, la società sembra aver preso una direzione chiara: niente più cessioni, se non per liberare la rosa dagli esuberi. Non sembra che l’argentino stia facendo pressioni per partire, avendo sempre dichiarato di trovarsi bene a Milano. L’unica garanzia che avrà Marotta per tutelarsi, sarà quella di sedersi al tavolo per il rinnovo del contratto. Dopo aver messo tutto nero su bianco, finalmente dirigenza e tifosi potranno tirare un sospiro di sollievo. In queste ultime settimana di mercato, l’Inter sembra concentrata su altri obiettivi. L’arrivo di Dumfries mette al sicuro la questione delle fasce laterali, mentre Dzeko tampona almeno in parte la carenza di pesi massimi nel reparto offensivo della squadra di mister Inzaghi. Proprio per colmare questa lacuna, Ausilio e Marotta tenteranno nelle ultime ore di portare a Milano un centravanti di tutto rispetto: 15 milioni più il cartellino di Alexis Sanchez. >>> CONTINUA A LEGGERE

Massimo Brambati

Brambati su Lukaku: “Conte minacciò il presidente Zhang”

Inzaghi, due notizie: una buona, l’altra cattiva. Problemi in vista?