Calciomercato Inter, a gennaio Kulusevski e a giugno si sogna il grande sgarbo alla Juve

Calciomercato Inter, le strategie di Conte: sistemare la rosa a gennaio poi il salto di qualità

Inter dalle mille idee, soluzioni, già nella mente di Conte, di Marotta, di Ausilio. Da gennaio a giugno per sistemare una rosa brillante e definirne le capacità nella prossima finestra estiva, quella adatta al vero e grande salto di qualità. Ed è così che se adesso, scartata l’ipotesi Vidal, si continua a tenere stretta l’Atalanta (ed il Parma di riflesso) per la posizione di Kulusevski – per il quale serviranno non meno di 30 milioni – e sistemando la probabile cessione di Politano per far arrivare uno come Giroud, evitando remake alla Dzeko per intenderci, ecco che il genio di Marotta starebbe già analizzando cosa servirà a questa Inter per “acchiappare” definitivamente la Juventus, quella inarrivabile, quella di Ronaldo insomma.

Le pedine dello scacchiere sarebbero essenzialmente due: Federico Chiesa dalla Fiorentina e Christian Eriksen dal Tottenham, due giocatori (guarda un pò) anche nella testa di Fabio Paratici. Marotta starebbe già lavorando per tentare i due grandi colpi, lo scrive la Gazzetta oggi mica bruscolini, per i quali si aspetta un’asta estiva accesissima. Si con la Juve quanto, ad esempio, con il Manchester United, già da tempo con il danese nella testa ma che Marotta spera di convincere decantando una realtà – quella italiana – ancora del tutto sconosciuta al fenomeno di Londra.

L’alternativa arriverebbe, altrimenti, da Cagliari: non certo Nainggolan, per l’ex Roma il futuro resterebbe in Sardegna, bensì il neo sardo Nandez, la cui qualità ed esperienza avrebbe attratto e non poco la dirigenza nerazzurra. Inter in grande stile e idee ben chiare: il futuro sembra attraente. E poi altri colpi ad infiammare l’ambiente nerazzurro, una raffica davvero esaltante >>>SCOPRI I TOP PLAYERS

Seguici su Facebook

Aiutaci a crescere!